A volte ci chiediamo: perché alcune persone prima chiedono il nostro parere, e dopo si offendono per la nostra valutazione?

Spesso questo provoca conflitti o delusioni reciproche e impedisce di costruire rapporti durevoli.

Vuoi far valere la tua opinione?

Vuoi che la gente chieda i tuoi consigli?

Allora, applica queste 10 regole per essere credibile e fare una critica costruttiva.

10 regole di critica che funzionano

1. Invece di attaccare, focalizzati sul riscontro

Inizia a esprimere la tua opinione con commenti positivi, con la valutazione di ciò che ti è davvero piaciuto. Sii sincero. E solo dopo, soffermati sulle cose che avresti fatto in modo diverso.

2. Non far prendere il sopravento alle emozioni negative

Esprimi la tua opinione solo in uno stato emotivo tranquillo. Altrimenti c’è rischio di andare sul personale, e questo provoca offese e conflitti.

3. Cerca di essere gentile

Sorridi, parla con la voce calma e ferma, così, l’interlocutore darà ascolto alle tue parole.

4. Evita il tono accusatorio

Sostituisci la frase: “Hai sbagliato” con la frase: “Penso che avresti dovuto fare diversamente”.

5. Invece di fare paragoni con altri, suggerisci un’esperienza utile

Un tale paragone non solo non porta niente di positivo all’interlocutore, ma addirittura influenza negativamente la fiducia nelle sue capacità.

6. Valuta l’azione, e non la persona

Senti la differenza tra la frase: “Nella relazione che Lei ha preparato ci sono dati non corretti” e la frase: “Lei è così distratto che ha fatto un sacco di errori nella sua relazione”?!

7. Non disprezzare gli sforzi altrui

Prova a metterti nei panni dell’interlocutore, immagina quanta forza ed energia abbia investito in quel lavoro che stai giudicando. Questo ti aiuterà a diventare più accondiscendente nei suoi confronti.

8. Struttura la valutazione

La confusione nelle espressioni e una grande quantità di informazioni non aiutano a far arrivare agli altri il nostro pensiero. Cerca di essere conciso e chiaro. Questo darà credibilità al tuo giudizio.

9. Non svalutare

Capita che, inconsciamente, cerchiamo di deludere l’altro. Ad esempio, capisci che un collega, un amico o un conoscente ha fatto un lavoro impeccabile. Egli stesso ne è sicuro e si aspetta che lo elogino.

Invece tu gli dici: “Nel complesso, niente male”. Con una tale valutazione tu, come minimo, rovini il buon umore dell’interlocutore, e, come massimo, gli fai perdere la fiducia in sé.

Prova a fare diversamente:

1.    Cerca di essere al di sopra dell’invidia e ammira il lavoro.

2.    Lascia che l’invidia ti faccia crescere e ti spinga verso nuove realizzazioni.

10. Incoraggia la persona che stai valutando

È importante terminare il giudizio con parole positive, per non scoraggiare l’interlocutore ad agire o a chiedere un tuo consiglio.

La critica costruttiva unisce e diventa una fonte di crescita personale sia per l’oggetto della valutazione sia per chi valuta. Il dialogo è la fonte di una nuova esperienza, di una nuova conoscenza, e il modo di trovare interessi comuni. Una critica argomentata e con buone intenzioni crea una solida base per una collaborazione.

Tatiana Rozhko

COME INIZIARE UNA CONVERSAZIONE CON UN UOMO

Summary
10 regole per esprimere la critica in modo efficace
Article Name
10 regole per esprimere la critica in modo efficace
Description
Vuoi far valere la tua opinione? Vuoi che la gente chieda i tuoi consigli? Allora, applica queste 10 regole per essere credibile e fare una critica costruttiva. 1. Invece di attaccare, focalizzati sul riscontro
Author
Eccellente Donna
10 regole per esprimere la critica in modo efficace

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!