Come imparare a non rimandare le cose a domani? Ti sorprendono le persone che riescono a fare tutto e in tempo, e, in più, frequentano palestra, studiano danza, e fanno un sacco di altre cose?!

Come fanno a raggiungere un livello così alto di auto-disciplina e di auto-organizzazione? Sono davvero meglio di te?

È improbabile che abbiano super poteri. Probabilmente, hanno semplicemente imparato a controllare gli impulsi che spingono a rimandare le cose a domani.

Puoi acquisire "poteri" simili già adesso. In questo articolo, troverai alcuni suggerimenti utili su come imparare a non distrarsi.

1. Fai un piccolo sforzo

Prova a cambiare l'atteggiamento verso ciò che devi fare. Pensa al tuo impegno non come a una necessità, ma come una sorta di sfida, un compito, risolvendo il quale, diventerai più competente e più professionale.

2. Stabilisci le priorità

È indispensabile suddividere i compiti in base a grado di importanza e concentrarsi sulle priorità, ciò faciliterà il raggiungimento degli obiettivi.

3. Sii realistico

Se non conosci una parola in inglese, è improbabile che imparerai a parlare liberamente in un paio di settimane. Fissare obiettivi realistici è importante tanto quanto desiderare di realizzarli. Inoltre, bisogna saper delegare alcuni compiti agli altri, se necessario.

4. Trova la motivazione

Devi comprendere bene ciò che vuoi raggiungere. Un'idea non è sufficiente se vuoi scrivere una relazione o creare una pagina web. Puoi annotare questi piccoli obiettivi nel diario o sui foglietti adesivi e appenderli sulla postazione di lavoro. È importante che le tue idee non rimangano delle fantasie.

5. Non aver paura di fallire

Sconfiggi la paura di sbagliare. Spesso raggiungere il desiderato lo si può fare solo facendo errori. Migliorando i tuoi tentativi di volta in volta, renderai possibile la soluzione del problema. Il fallimento ti spingerà a cercare altri modi, ad essere creativo e a trovare la soluzione migliore.

D'altra parte, se veramente non sei pronto a completare un determinato compito o pensi di non averne bisogno, puoi rinunciare. È importante arrivare a tale conclusione consapevolmente, con calma, dopo aver valutato tutti i "pro" e i "contro".

6. Pianifica gli impegni

Un semplice desiderio non è sufficiente, altrimenti solo il pensiero di ciò che devi fare può portare alla procrastinazione e all'inazione. È necessario riflettere e stabilire delle priorità. Che cosa è più importante? Quanto è difficile? Quanto tempo ci vorrà? E, magari, dividere il lavoro in compiti più piccoli.

Ad esempio, se vuoi ottenere la patente di guida, non basta immaginare di viaggiare sulla tua nuova auto. Per smettere di procrastinare, devi decidere: "Lunedì prossimo mi iscrivo a scuola guida" e stabilire in quali giorni fare la pratica e in quali prepararsi per l'esame di teoria". Pianifica i piccoli obiettivi e raggiungili passo dopo passo.

7. Anticipa

Probabilmente, è uno dei compiti più difficili per un procrastinatore "professionale".

Come ingannare il cervello? Prova a cambiare la data di scadenza del compito nel calendario. Se stabilisci una scadenza, diciamo, lunedì, è probabile che tu abbia una riserva di tempo in caso di un imprevisto.

8. Analizza le tue emozioni e le tue azioni

Se riassumi ogni giorno ciò che fai e ciò che rimane irrisolto, avrai le idee più chiare su ciò che dovrai fare domani e come farlo nel miglior modo possibile. In più, analizzando i tuoi pensieri e sentimenti, contribuirai ad aumentare i livelli di autocontrollo e auto-organizzazione.

Riassumere brevemente la giornata non richiederà molto tempo, ma ti aiuterà a raggiungere gli obiettivi prefissati.

9. Premia te stesso per il lavoro completato con successo

Valuta i tuoi successi, troverai sicuramente qualcosa di cui essere fiero. Puoi inventare qualche premio: un gelato o i biglietti per un concerto,- sollevano l'umore e possono essere anche una motivazione per eseguire un compito difficile.

Premiando te stesso per il successo, aumenti la tua autostima e produttività.

10. Cerca di rendere il tuo lavoro interessante

Non sempre è facile trovare il "lavoro dei sogni" o imparare volentieri le materie che non piacciono. Tuttavia, la chiave per sconfiggere la procrastinazione e accresce la motivazione potrebbe essere, ad esempio, scrivere una lista dei vantaggi di ciò che si deve fare, creare un ambiente di lavoro confortevole oppure concentrarsi su prospettive a lungo termine.

11. Stabilizza i ritmi di lavoro e risposo

Meglio rinunciare a un impegno importante se ti senti troppo stanco, altrimenti, lo rimanderai ancora più a lungo. Bisogna dormire bene e cercare di rispettare gli orari di sonno e veglia ogni giorno! Inoltre, il sonno aiuta a migliorare la memoria.

12. Fai delle pause

Anche se è rimasto da fare solo un po', è meglio fare una piccola pausa, per poi tornare, e, ancora una volta, verificare se ci sono errori o apportare piccole modifiche. Nondimeno, è importante stabilire l'intervallo di tempo di riposo, perché se la pausa sarà incontrollabile, tornerai a procrastinare.

13. Stabilisci un orario di pranzo

L'orario di ufficio o di studio non sempre permette di rispettare la pausa pranzo. Tuttavia, avere un orario preciso per pausa pranzo è molto importante: potrai risparmiare tempo e non girare per casa e aprire sempre il frigorifero.

14. Riordina la postazione di lavoro

Se sulla scrivania ci sono le chiavi, le foto di amici dal viaggio a Cancún, quaderni di quattro anni fa, calze nuove, pennarelli colorati e altre cose, allora, molto probabilmente perderai tempo a trovare un documento importante o semplicemente non vorrai vedere tutto questo casino.

Per sconfiggere la procrastinazione inizia almeno a mettere in ordine la postazione di lavoro.

15. Elimina tutto ciò che ti distrae

È importante non solo organizzare la postazione lavorativa e creare un ambiente piacevole che permette di concentrarsi, ma anche liberarsi da tutto ciò che distrae dal lavoro.

Ad esempio, hai davvero bisogno di tutte quelle pagine aperte nel browser del PC? È questo gioco sulla scrivania che ti hanno regalato?

Probabilmente, no. Certo, se metti tutto ciò che non serve lontano dagli occhi, non è detto che non cominci a distrarti, ma il rischio si riduce notevolmente.

16. Non perdere tempo sulle chiacchiere inutili

Naturalmente, mantenere legami sociali è molto importante. Ma, è altrettanto importante sapere concentrarsi se necessario. Per quanto riguarda il lavoro di squadra, anche qui, bisogna stabilire le regole e concentrarsi sugli obiettivi prefissati.

Per raggiungere gli obiettivi, il supporto è molto importante. La tua famiglia, gli amici, il partner devono capire che hai un obiettivo, un sogno e che puoi chiacchierare con loro più tardi. Hai un accordo e un impegno con te stesso.

17. Disattiva la suoneria del telefono

Più di qualsiasi altra cosa siamo distratti dal telefono. Ovviamente, non puoi spegnere il telefono se stai aspettando una telefonata importante. Tuttavia, nella maggior parte dei casi ci distraggono le foto dell'ex su Instagram o video divertenti mandati da un amico.

Per smettere di procrastinare, prova a disattivare la suoneria del telefono o metterlo in modalità aereo quando sei occupato.

18. Inventa un tuo modo per smettere di procrastinare

Puoi provare tutti i suggerimenti elencati in questo articolo oppure inventare un tuo modo. L'importante è capire cosa aiuta te a smettere di procrastinare e rinunciare ai modi inefficaci.

19. Non punirti troppo severamente per la procrastinazione

Forse stai cercando da un mese di costringerti di iniziare a scrivere la tesi o cercare un lavoro. Sei insoddisfatto di te stesso e ti senti in colpa?

Concentrati sul futuro. Non puoi far tornare il tempo perduto, ma puoi scegliere gli obiettivi e decidere come raggiungerli.

20. Rivolgiti ad un esperto se necessario

Esiste un rimedio per smettere di procrastinare? La procrastinazione può essere la conseguenza di un problema psicologico più grave, come ansia o depressione.

Se quest'abitudine distrugge la tua carriera o la tua vita privata, uno specialista ti aiuterà a scoprire le origini di questo problema e a trovare una soluzione.

Scopri di più su cos'è la procrastinazione e come non cedere alla procrastinazione >>

Tradotto da Tatiana Rozhko per Eccellente Donna

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!