Esistono 3 tipi di donne: donna-figlia, donna-sorella e donna-madre.

Ed esistono anche tre tipi di uomini: uomo-figlio, uomo-fratello e uomo-padre.

Tutti coesistono armoniosamente in coppia.

L'uomo-padre cerca la donna-figlia, una donna sexy, incapace di guadagnare, né di cucinare. Vuole sentirsi benefattore, protettore, e a volte anche padrone. È felice di avere il controllo della donna e sentire la propria importanza in questo senso.

L'uomo-fratello cerca la donna-sorella con la quale scalare le montagne, dormire in tenda sulla neve, praticare snowboard, saltare con il paracadute, zappare il giardino, costruire un business, condividere le faccende domestiche e guardare insieme le partite di calcio o le serie tv preferite, con una birra in mano, sul divano.

A un uomo-fratello piace sentire "la spalla", un contributo alla pari in famiglia e una concordanza in tutto.

L'uomo-figlio ha bisogno della donna-madre. Vuole sentirsi protetto, in tv e su internet trova un sacco di cose interessanti, ma da solo non è capace né di scegliere il taglio di capelli né di riscaldare la minestra dal frigo.

Naturalmente, ha bisogno di una persona responsabile che si carichi tutto questo sulle proprie spalle.

E la donna-madre è felice con lui perché si sente indispensabile, perché pensa che senza di lei non potrà mai farcela. È fermamente convinta che chiedere ad un uomo di cucinare significa sprecare il cibo, se lui lava i piatti lei dovrà rilavarli, e comunque, crede che gli uomini siano pochi sulla faccia della terra e sia necessario proteggergli.

Idilliaco, vero? Tutti sembrano felici.

Ma, cosa avviene realmente!?

Nella realtà invece, quasi tutti gli uomini sono attratti dalle donne-figlie.

La funzione principale della donna-figlia (essere attraente e sedurre) funziona perfettamente. Dopodiché, è lei che comincia a scegliere tra gli uomini attratti quello più adatto a sé.

E in questo caso, sì può dire che la donna-figlia è la più intelligente, non sbaglia mai!

Di un uomo-figlio nei migliore dei casi non se ne accorgerà nemmeno, nel peggiore dei casi, con una espressione schizzinosa sul muso chiederà di allontanarsi e dirà di provare dall'altra parte.

Uomo-figlio, colpito nel orgoglio da quest'atteggiamento, urlerà ovunque che "tutte le donne sono egoistiche stro..e e non sanno apprezzare i sentimenti".

L'uomo-fratello invece, è abbastanza testardo e spesso riesce a conquistare il cuore della donna-figlia. Ma qui iniziano i problemi.

È sempre lui che deve lavorare e fare le faccende domestiche, non hanno di cosa parlare, nessun interesse in comune.

Vogliono andare in vacanza in luoghi differenti, divertirsi con persone diverse, lei fa infuriare i suoi amici, lui non è gradito alle sue amiche.

Il risultato è un po' prevedibile: il divorzio, la guerra per la proprietà e per i figli.

rapporto di coppia non funziona

Lui urla: "le donne sono tutte stro..e, meglio vivere da solo".

Lei, invece, valuta i beni citati in giudizio e già cerca un nuovo candidato.

La donna-sorella non assomiglia per niente a una donna-figlia. Probabilmente veste jeans, indossa scarpe comode e porta una borsa sobria. I capelli a coda di cavallo o intrecciati, il trucco moderato o assente.

I suoi occhi brillano, sa scherzare, con lei si può parlare per ore di qualsiasi argomento e spesso ha una fisico perfetto. Per conquistare una così, bisogna stupirla, fare in modo che inizi a rispettare l'uomo.

L'uomo-padre ha con cosa stupirla. Ma di solito non arrivano al punto di creare una famiglia.

Intelligente e indipendente lei sbatterà subito la porta al primo "non vai da nessuna parte" e al tentativo di dominarla.

Anche gli uomini-figli a volte sono fortunati a capitare nel suo campo di interesse, per esempio, se è tifosa, una giocatrice di PlayStation, o impazzisce per le poesie a lei dedicate. Possono anche creare una famiglia.

Ottimista, ha ampie vedute, pensa che la madre di lui faccia tutto in modo sbagliato, e crede che non appena lo porterà via dalla mammina, riuscirà a stabilire nuove regole.

Un rapporto così crolla a pezzi dopo un paio d'anni, quando la sorellina ostinata si stanca di chiedere invano al marito di alzarsi dal divano e di aiutare nelle faccende di casa.

Quando si stuferà di dirgli di cercare un lavoro più redditizio o uno qualsiasi. Quando smetterà di tirarlo fuori a fare una passeggiata o di staccarlo dal monitor o dalla TV.

Lei chiederà il divorzio, lui continuerà a sbattere le ciglia: "Che cosa è successo? Andava tutto così bene!"

Le donne-madri a prima vista non piacciono quasi a nessuno.

Apparentemente sono invisibili, hanno interessi puramente femminili: cucinare, cucire, curare il giardino, coccolare i gatti, e comunque, fanno parte di quelle che dicono: "la bellezza in una donna non è importante".

Un uomo-padre anche se si interseca da qualche parte con una donna-madre, non potrà mai essere interessato a lei: ai partner commerciali non può presentarla con orgoglio, non sa spendere i soldi per se stessa, cerca di essere più protettiva di lui e lo tempesta di messaggi durante le lunghe trattative.

Se uomo-padre sposa una così, troverà subito un'amante, che inizierà a tirargli fuori tutti i soldi, e lui sentendosi Ercole chiederà il divorzio, lascerà la moglie senza un centesimo e, se vorrà, porterà via anche i figli.

L'uomo-fratello con una donna-madre si sente annoiato.

Non può discutere delle novità dell'industria automobilistica, il calcio non le piace, non sopporta i suoi amici. Con lacrime e lamentele gli impedisce di provare adrenalina e spendere soldi per gli hobby. Esige che torni a casa presto e lo martella quando vuole andare a pescare.

In più, l'uomo-fratello nota subito che la donna-madre smette di prendersi cura di se stessa: fisico trascurato, pelle e capelli rovinati, e qui che si rende conto che non hanno nulla in comune.

Lui sogna una nuova auto, lei, invece, un terzo figlio, e questi due concetti sono incompatibili con il suo stipendio.

Di conseguenza, lui se ne va, paga il mantenimento dei figli ed evita di incontrarla, perché in fondo prova comunque vergogna.

Invece lei lo odia per aver lasciato la famiglia e i figli, e per averle rovinato la vita.

Situazioni familiari?

È per questo che gli uomini si lamentano che le donne sono tutte mercenarie o brutte, e le donne, rispondono che tutti gli uomini sono deboli o stro..i.

Perché le relazioni non funzionano? Perché devi cercare una persona adatta a te!

Cerca ciò che ti rende felice, e distogli lo sguardo innamorato dalla persona non adatta a te.

Trova la persona giusta!

Separatevi pacificamente.

Mentre continui a insistere e a tentare di adattarti, la tua "metà" soffre in compagnia di qualcun altro di solitudine e di mancata corrispondenza.

Tradotto da Tatiana Rozhko per Eccellente Donna

SOLO PER LE DONNE!

21 GIORNI DI PRATICHE CONCRETE

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!