1. Lascia entrare l'obiettivo nella tua vita

Un esempio di un obiettivo, potrebbe essere la somma concreta che vorresti guadagnare con il tuo progetto.

Se hai nella mente un mitico milione, lì rimarrà.

La maggior parte delle regole psicologiche afferma che bisogna scrivere la somma concreta che si desidera guadagnare.

Invece, scrivendo la cifra sulla carta, lasci entrare l'obiettivo nella tua vita reale. E dal punto di vista energetico, dai inizio al tuo progetto.

Ricordati di specificare una data quando vuoi vedere la somma desiderata sul tuo conto.

2. Usa il "colpo di karate"

Dunque, hai scritto una cifra (concreta) che riscalda la tua anima. Ora, aggiungi il 20% a questa cifra, la cifra che otterrai devi prefissare come obiettivo. Perché farlo?

Hai mai visto come i praticanti di arti marziali rompono la tavola di legno con la mano?

Usano la tecnica della concentrazione.

Il segreto è che non si concentrano su un punto sulla tavola, ma su un punto dietro la tavola. Cioè, immaginano come la mano attraversi la tavola, senza incontrare ostacoli.

Ecco, anche tu devi concentrarti su una somma superiore a quella che vuoi guadagnare. Cioè, se vuoi guadagnare 10 mila euro, devi prefissare come obiettivo la somma di 12 mila.

3. Fai la scomposizione

Dal punto "B" (che è il tuo obiettivo, il punto di arrivo), calcola tutti i passi in ordine inverso.

La formula di scomposizione è molto semplice:

P * Q = Obiettivo

L'obiettivo è un valore che conosci. La "P" è il prezzo del prodotto/servizio e la "Q" è la quantità di prodotti/servizi da vendere per raggiungere l'obiettivo.

Per ottenere le vendite, hai bisogno di offerte/ visite /visualizzazioni.

Puoi facilmente calcolarle utilizzando la percentuale media di conversione tra i livelli dell'imbuto delle vendite.

In questo modo arriverai alla parte superiore dell'imbuto, dove ti renderai conto quante azioni iniziali dovrai fare per far partire il volano, che alla fine ti porterà nel punto "B" (alla somma desiderata).

4. Muoviti verso l'obiettivo con voglia!

Sai benissimo che un'attività richiede molto impegno: creare contenuti, inserire pubblicità, scrivere Newsletter e così via.

Ti consiglio di prendere un foglio di carta e dividerlo in due colonne.

A destra, scrivi i compiti che ti piace fare, e a sinistra quelli che non ti piace fare.

Molto probabilmente, nella colonna di destra ci sarà lo sviluppo del prodotto stesso, il marketing. E nella sinistra un gran numero di compiti tecnici, oltre ai compiti di supporto dell'attività (contabilità).

Se vuoi muoverti verso un obiettivo con il senso di soddisfazione, allora, delega a qualcuno tutti i compiti nella colonna di sinistra.

5. Sperimenta

Prima di immergerti nei processi globali (sviluppo del prodotto, progettazione, imballaggio eccetera), fai dei test.

Devi sperimentare molto, ma rapidamente, in modo da non impantanarti nella fase del lavoro di ricerca.

Testa ogni tuo passo, come se camminassi sopra una palude inesplorata.

Hai qualche idea sul prodotto? Non perdere tempo a crearlo!

Prima, analizza il mercato: c'è davvero la richiesta? Fai sondaggi, consulenze gratuite, eccetera. Raccogli le soluzioni, suggerimenti, riscontri, fai conclusione e inizia ad agire!

Spero che ti sia stato utile quest'articolo. Ti auguro il meglio!

Eccellente Donna

COME REALIZZARE GLI OBIETTIVI IN MODO AUTOMATICO

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!