Oggi scopriremo come nascono gli inconvenienti e cosa fare per contrastarli. E, vedremo anche come le persone felici reagiscono alle seccature.

La felicità non è il risultato finale dei tuoi sforzi, è il tuo stato interiore.

È una sensazione che si genera quando ti senti al sicuro, non ti fa male niente e ti puoi permettere qualche "gioia" alla tua portata.

Se una delle componenti elencate va tolta, lo stato di felicità svanisce.

Come assicurarsi tutte le 3 componenti di una vita felice e imparare a fare la scelta giusta in modo da non uscire dallo stato di felicità, ne parliamo QUI >>

E ora cercherò di spiegare in parole semplici la natura di un "inconveniente".

L'inconveniente è ciò che non conviene, cioè, quello che rifiutiamo, non accettiamo.

Generalmente, tutti gli inconvenienti nascono quando le nostre aspettative non coincidono con la realtà.

Ad esempio, ti aspetti che le persone siano amichevoli quando ti vedono. Invece, no.

Una commessa che ha risposto in modo maleducato, la mamma "premurosa" che ha buttato insieme alla spazzatura le tue creazioni, il marito che ha ignorato il tuo nuovo taglio di capelli e così via.

Oppure, speri che passi senza conseguenze il fatto che già da un mese non fai più attività fisica e di notte mangi salsicce e cioccolato…

Tuttavia, i brufoli e la pancia a pallone spuntano improvvisamente dallo specchio e rovinano l'umore.

Cosa fa in tutti questi casi una donna che non sa essere felice?

È frustrata, offesa, parla mentalmente con qualcuno o con se stessa, si convince di qualcosa.

Una donna felice invece, il cui confine o i cui piani improvvisamente vengono turbati, subito si chiede:

Cos'è che non va?

Cosa posso cambiare per farlo andare nella giusta direzione?

Poi, agisce immediatamente e cambia la realtà in modo tale che si sente di nuovo bene e confortevole.

Tutti abbiamo delle aspettative in ogni area della vita.

Da noi stessi possiamo aspettarci qualcosa di concreto.

Invece dagli altri è ragionevole aspettarsi qualsiasi cosa: non possiamo entrare nella mente altrui.

Come reagire a un inconveniente?

In caso di piccoli inconvenienti funziona perfettamente lo schema:

"Cos'è che non va? Cosa cambiare per farlo andare per il verso giusto?"

Non devi rivivere le preoccupazioni, è più semplice risolvere immediatamente, e andare avanti.

Beh, se invece, si tratta di qualcosa di importante, tipo trattative, affari, eccetera, allora, bisogna calcolare in anticipo le alternative e per ogni opzione fare un piano: "Cosa farò se…".

Allora, per ogni cambiamento avrai uno dei tanti piani alternativi, e sarà tutto sotto controllo.

Accetta anticipatamente che possa succedere qualunque cosa, e per ogni "qualunque cosa" crea un piano. Anzi, meglio più di uno. Io ne preparo almeno tre. 😉

E accetta anche che il comportamento degli altri dipende non solo da quanto sei brava, ma anche dai loro problemi interiori.

Una persona libera da aspettative concrete non vive di illusioni ed è più consapevole.

Non pensa alle coincidenze, ma trae conclusioni e cerca di prevenire gli inconvenienti.

Quindi, una donna felice, capace di reagire correttamente a eventuali fastidi, non è affatto stupida.

Una donna veramente felice è una stratega e creatrice dei propri successi.

Se anche tu vuoi costruire il tuo modello unico di vita felice e influenzare consapevolmente tutto ciò che accade nella tua vita, ti aspetto al "Level Up" >>

Fai un passo verso una vita felice già oggi!

Nel prossimo articolo ti racconterò perché le persone felici guadagnano di più.

Life coach Svetlana Rechkova

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!