Quando sento parlare come le famiglie gestiscono il bilancio familiare, mi viene subito in mente un aneddoto:

- Dove prendi i soldi?

- Nel comodino.

- E, chi li mette nel comodino?

- Mia moglie.

- E tua moglie dove li prende?

- Glieli do io.

- Beh, e, tu, dove li prendi?

- Nel comodino...

Purtroppo, è poco probabile che qualcuno abbia un comodino "magico" in cui il denaro appare da solo, quindi, la gestione del bilancio familiare richiede una particolare attenzione.

Le partecipanti del training la "Porta Segreta" spesso chiedono come gestire correttamente i soldi in famiglia. Ragazze, ora vi svelerò tutti i segreti! 😉

Se il tuo segno zodiacale è Ariete, Toro o Gemelli e quello di tuo marito è Cancro, Leone o Vergine, allora per te è adatto…

Ah, magari! 🙃

Purtroppo, non esistono istruzioni per il controllo del denaro, quindi, come gestire i soldi in famiglia ogni coppia dovrebbe decidere di comune accordo.

gestire bilancio familiare

Tuttavia, esistono 3 modelli principali sui quali si appoggia la maggior parte delle coppie.

1. "Dutch Treat" o, cosiddetto, metodo "alla romana"

Questo metodo di gestione del bilancio familiare è frequentemente usato in molti paesi europei e negli Stati Uniti.

In Germania, ad esempio, marito e moglie hanno il proprio ripiano in frigorifero. Cosa pensi che succeda se uno dei coniugi accidentalmente confonde lo scaffale e mangia lo yogurt dell'altro? 😉

In realtà, niente. Ma il giorno dopo, dovrà restituire la "mancanza".

In questo modello ognuno è per sé. Gli acquisti comuni vengono fatti insieme e pagati equamente.

In tali rapporti non c'è un forte legame tra i partner né una totale fiducia reciproca.

☝ Uno dei due potrebbe essere soddisfatto di questo livello di interazione, invece l'altro potrebbe desiderare qualcosa di più.

2. "Cocktail orientale"

L'uomo è quello che mantiene la famiglia. Il marito passa alla moglie i soldi guadagnati, e alla moglie tocca gestire tutto il budget.

👉 Un'opzione molto più ragionevole: l'uomo è responsabile di grandi acquisti (macchina, casa, vacanza), e la donna, per le spese quotidiane (cibo, bollette, vestiti, scuola, attività dei figli, eccetera).

Un altro sottotipo di questo modello è "lo stipendio della moglie".

L'uomo passa alla moglie ogni mese una somma fissa per tutte le spese, invece ciò che guadagna la moglie, lei lo spende a propria discrezione.

La stessa cosa nel caso in cui la donna avesse il proprio reddito:

"I miei soldi sono miei, invece i tuoi sono nostri...".

Forse, proprio questo è il modello idilliaco?! 😊👍

3. "Cassetto trabocchetto"

Questo è il metodo più vicino a quel comodino "magico" in cui ci sono sempre i soldi.

Solo che lo dovete riempire insieme. E, ovviamente, anche spendere insieme.

Il trucco è che un tale "comodino" è adatto solo a una coppia con un alto livello di fiducia reciproca, quando tra i coniugi c'è un accordo preliminare per la gestione condivisa del bilancio familiare.

Questo metodo funziona quando i partner prendono in considerazione i bisogni reciproci e commisurano le proprie esigenze con le esigenze degli altri membri della famiglia.

Se ti vengono attacchi di shopping e puoi facilmente spendere tutti i risparmi per una borsa di marca, è meglio non aprire un conto condiviso. Se non vuoi che l'SMS sul tuo acquisto diventi l'ultimo inviato al tuo marito. 😉

Ognuno dei 3 modelli elencati ha diritto di esistere.

Non è questione di metodo "buono" o "cattivo". L'importante è che quel determinato metodo (o la sua variante) soddisfi ENTRAMBI i coniugi.

È triste quando non c'è accordo all'interno della coppia, quando ci sono rancori, aspettative ingiustificate, manipolazioni. 😞

📌 Se non risolvi la questione del denaro in modo chiaro, il rapporto può peggiorare.

Un segno ancora più allarmante è quando uno dei coniugi ha i salvadanai che nasconde dall'altro.

Il "cuscino segreto" è un segno sgarbato di sfiducia verso il partner.

Ancora più assurde sembrano situazioni in cui la donna "ruba" i soldi al marito.

Questo, tra l'altro, un altro motivo per cui alcune persone nascondono il propri guadagni, perché il partner non permette di spendere soldi su qualcosa che si desidera.

Ad esempio, tuo compagno non vuole pagare la tua formazione online o la tua routine di bellezza. Quindi, anche in questo caso è tutto una questione di accordi e di fiducia.

L'unica situazione in cui potresti fare risparmi di nascosto è quando decidi di accumulare soldi per un regalo alla tua "altra metà".

L'importante, se casualmente trovi un tale "gruzzolo" di tuo marito non reagire così:

— WOW! Dove hai preso tutti quei soldi?

— Bèh, ho risparmiato per farti un regalo…

— Accidenti, e perché sono così pochi?! 😉 🙃

L'argomento del bilancio familiare è legato più alle materie sottili che al denaro come tale.

Quali sono esattamente queste materie, analizziamo nel training la "Porta Segreta" >>

Dico subito che partecipare al training in estate è molto più conveniente che in inverno! Questo riguarda soprattutto la pratica "sul campo".

🔥 Vuoi unirti a noi? >>

Raccontacelo nei commenti quale metodo di gestione del bilancio familiare si usa nella tua famiglia? Sei soddisfatta di tale stato di cose?

Eccellente Donna

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!