La maggior parte delle famiglie prima o poi si trova di fronte al problema di mancanza di tempo per i figli, soprattutto le famiglie numerose in cui entrambi i genitori sono molto impegnati con il lavoro. Tali famiglie di solito sfruttano l'aiuto dei parenti o assumono una babysitter a ore per prendersi cura dei propri figli.

Ma c'è un'altra opzione: ospitare un'au pair da un paese straniero, una ragazza alla pari che diventerà la sorella maggiore per i vostri figli, si prenderà cura di loro e aiuterà anche con le faccende di casa. Au pair, a sua volta, otterrà un'esperienza culturale e farà un'esperienza di vita all'estero.

Requisiti del programma Au pair in Italia per le famiglie ospitanti

  • Avere almeno un figlio sotto i 18 anni
  • Mettere a disposizione dell'au pair una camera individuale e provvedere al vitto
  • Garantire all'au pair la paghetta mensile da 250-300€ e l'assicurazione sanitaria
  • L'impegno dell'au pair non deve superare le 30 ore settimanali
  • I membri della famiglia ospitante devono parlare italiano a casa
  • La famiglia ospitante deve essere di una nazionalità diversa da quella dell'au pair

Se la vostra famiglia soddisfa tutti questi requisiti, potete facilmente trovare la candidatura ideale, usando, ad esempio, il servizio aupairone.com!

Basta creare un profilo familiare sulla piattaforma sopracitata per iniziare a comunicare con i potenziali candidati au pair. Quando troverete la candidatura adatta, assicuratevi che l'au pair abbia i requisiti necessari per poter ospitarla nella vostra famiglia in Italia. Da notare che ci sono requisiti differenti per le candidature provenienti dall'UE e per le candidature provenienti dai paesi extra UE.

I cittadini dell'Unione Europea e dei membri dell'EFTA (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) devono soddisfare soltanto i seguenti requisiti:

  • Età: 17 - 30 anni
  • Passaporto valido
  • Assicurazione sanitaria per l'intero soggiorno (possono usufruire delle prestazioni del sistema sanitario nazionale (NHS) attraverso la tessera europea di assicurazione sanitaria)

I cittadini dei paesi extra UE hanno bisogno di un visto per poter ottenere un permesso di soggiorno in Italia. Il visto si rilascia dall'Ambasciata d'Italia nel paese di residenza dell'au pair. Au pair deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • Età: 18 - 30 anni
  • Deve essere di una nazionalità diversa da quella della famiglia ospitante
  • Deve avere un'assicurazione sanitaria per l'intero periodo di soggiorno
  • Passaporto valido
  • Possibilità di pagare le spese del viaggio e del visto
  • Conferma dell'iscrizione al corso di lingua italiana

Se la candidatura au pair soddisfa tutti i requisiti necessari potete procedere con i seguenti passaggi

  1. Stipulare il contratto con l'au pair includendo tutti i paragrafi importanti quali, programma giornaliero, impegni, pagamento, ferie e attese per evitare problemi durante il soggiorno dell'au pair nella vostra famiglia.
  2. Assicuratevi che l'au pair abbia un'assicurazione valida in Italia. Le famiglie ospitanti italiane possono aiutare la loro au pair con la procedura burocratica e persino coprire una parte della tassa.
  3. La famiglia ospitante deve registrare l'au pair presso la Polizia Municipale (commissariato di polizia). Si chiama "dichiarazione di ospitalità". Successivamente, l'au pair potrà trasformare il proprio visto in permesso di soggiorno.
  4. La famiglia ospitante deve aiutare l'au pair a ottenere il codice fiscale.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!