Abbiamo bisogno di relazionarci dal momento della nascita. Se non riceviamo attenzione dalle persone care durante l'infanzia, cerchiamo di compensare questa mancanza in tutte le relazioni successive, sia nei rapporti di amicizia che in un rapporto di coppia. Quali principali bisogni cerchiamo di soddisfare?

L'uomo è un essere sociale. Senza il contatto con altre persone non si sviluppa.

Già a metà del XX secolo numerosi studi hanno dimostrato che un bambino privato di contatto con la madre si blocca nello sviluppo, compreso lo sviluppo fisiologico, anche quando i suoi bisogni fisici vengono soddisfatti.

Ogni persona deve soddisfare non solo bisogni primari di sopravvivenza e di sicurezza di cui parlava Abraham Maslow, ma anche esigenze affettive.

La mancata soddisfazione di esigenze affettive spesso inconsapevolmente si riflette sui nostri contatti nella vita quotidiana.

Non sempre capiamo perché abbiamo reagito in maniera eccessiva alla replica di uno sconosciuto o alla frase di un collega di lavoro.

E spesso la lacuna dell'infanzia si trasforma in un enorme buco vuoto nella vita adulta che impedisce di costruire relazioni sane.

E viceversa,

quando troviamo qualcosa che ci mancava così tanto, ci sentiamo più calmi e più completi.

In quei casi, forse abbiamo finalmente ottenuto ciò di cui avevamo bisogno. E se no, continuiamo a cercare.

Allora, quali sono queste necessità alla base in un rapporto di coppia?

1. Sicurezza

Il bisogno di sicurezza si riflette anche nelle relazioni affettive. Grazie a esso cerchiamo di sopravvivere e di sentirci al sicuro.

In una relazione sana possiamo mostrarci per quel che siamo, senza paura di non essere accettati, senza paura di perdere l'amore e il rispetto.

Anche se, mostrandoci troppo aperti, rimuoviamo la protezione e mettiamo allo scoperto le nostre vulnerabilità.

Tutti vorrebbero essere sicuri di non ricevere all'improvviso un "colpo basso", un commento caustico o una menzione inaspettata dei precedenti errori e fallimenti.

Ecco perché all'inizio di una relazione ognuno di noi mette alla prova l'altro: quanto è sicuro stargli vicino. Dobbiamo essere consapevoli che in quel momento mettono alla prova anche noi.

Possiamo garantire la sicurezza da parte nostra?!

2. Apprezzamento

Vogliamo che si prendano cura di noi, vogliamo che ci apprezzino e ci considerino degni.

Per quanto tempo puoi vivere con una persona che non ti capisce, non ti apprezza o non ti rispetta?

Naturalmente, non possiamo pretendere una comprensione completa, a volte non ci capiamo noi stessi. La domanda sorge spontanea: "Se una persona non mi conosce affatto, come può apprezzarmi?".

L'interesse verso l'altro dà la possibilità di conoscersi e avvicinarsi alla comprensione, mostrandogli l'apprezzamento di cui ha bisogno.

3. Accettazione

Nell'infanzia abbiamo bisogno di accettazione da parte di una persona adulta e forte che ci protegga. Abbiamo bisogno di persone importanti di cui fidarci, dalle quali ricevere protezione, incoraggiamento e insegnamenti. Purtroppo, molti non soddisfano questo bisogno.

4. Approvazione

Essere in sintonia con qualcuno, sentire che qualcuno sta vivendo le stesse sensazioni, è un elemento importante in una relazione.

L'approvazione in un rapporto è un qualcosa che non può essere spiegato a parole. È quando vivi con una persona che condivide le tue opinioni, le tue esperienze o i tuoi sentimenti.

"Anch'io sono come te". Non significa che deve necessariamente vivere la stessa situazione. È importante che si senta come te.

5. Ammirazione

Anche vivendo una relazione, vogliamo sentire la nostra unicità ed essere ammirati per questa unicità. È un antipode al bisogno di approvazione: essere simili, ma unici in un qualcosa.

Esprimere la propria personalità potrebbe non essere conveniente, la manifestazione troppo frequente della propria unicità incontra spesso disapprovazioni e derisioni. Tali reazioni sono particolarmente comuni nell'infanzia e nell'adolescenza, quando i coetanei insistono su un impegno per le regole non scritte del gruppo.

I bambini cresciuti in un ambiente di sottomissione alle regole e alle norme rigide potranno non imparare mai a essere se stessi. Queste persone in una relazione avranno continuamente bisogno di sentirsi apprezzati e ammirati.

6. Incoraggiamento

In ogni relazione, vogliamo incoraggiarci l'un l'altro. Sogniamo di cambiare il modo di pensare del compagno, il comportamento, le reazioni emotive.

Vogliamo non solo incoraggiare, ma anche "vedere l'effetto" di quest'incoraggiamento e sapere che il cambiamento è avvenuto grazie alle nostre azioni.

La relazione sana presuppone la crescita di entrambi.

Vogliamo attirare l'attenzione dell'altro, incuriosire e incoraggiare. Ascoltare e seguire consigli della persona amata è uno dei modo per fargli capire che sentiamo il suo incoraggiamento su di noi.

7. Iniziativa

Vogliamo che l'iniziativa non venga presa solo da noi.

Qualsiasi relazione in cui uno dei due fa sempre il primo passo alla fine prende un'unica direzione o diventa addirittura dolorosa.

Molto presto iniziamo a dubitare di essere veramente interessati all'altro e se valga la pena di continuare.

A volte continuiamo a mantenere il rapporto, ma ci chiudiamo in noi stessi. Se non siamo sicuri di noi stessi, iniziamo a incolparci e, nei peggiore dei casi, smettiamo di avvertire questo bisogno.

8. Manifestazione d'amore

Che cosa può essere più naturale di un sentimento di amore e di affetto verso qualcuno che ti conosca bene, rispetta, accetta e si prende cura di te?!

In un qualsiasi rapporto sano entrambi provano l'amore, il rispetto e l'apprezzamento reciproco. La manifestazione di questi sentimenti è una delle necessità primarie in una relazione.

Dopo tutto, ciò che proviamo nei confronti dell'altro fa parte di noi stessi e desideriamo di esprimerlo.

Spesso in una relazione, uno dei due ostacola l'espressione dei sentimenti, perché non sa come reagire in risposta.

Purtroppo, siamo cresciuti in un'atmosfera in cui mostrare apertamente le nostre emozioni — che si tratti di gioia o rabbia — non è accettabile. E spesso ai nostri aperti sinceri sentimenti rispondono con sospetto.

Imparare a ringraziare e accettare i sentimenti dell'altro è indispensabile per vivere una relazione sana.

Eccellente Donna

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!