Vivere una vita semplice significa liberarsi dal ciarpame fisico e mentale, e consapevolizzare che

ESSERE TROPPO PRODUTTIVI NON CI RENDE FELICI

Vivere in semplicità significa trovare la gioia nelle cose semplici: godersi la solitudine, la tranquillità e la contemplazione, assaporando ogni istante della vita.

Se sei stanco del trambusto della vita quotidiana e ti perdi tra gli impegni, ecco 8 consigli da Leo Babauta, noto blogger e autore di numerosi libri, che ti aiuteranno a iniziare il viaggio verso una vita semplice.

1. Ricorda: ogni lotta inizia nella tua testa

Lo stress, le frustrazioni, il dispiacere, la fretta e i numerosi impegni nascono nella tua mente a causa di affezionamento verso: successo, persone, oggetti, stato sociale.

Impara a non essere troppo preso e niente più potrà deluderti o deprimerti.

Ricorda questo consiglio ogni volta quando, oppresso dai troppi impegni, entri in zeitnot.

2. Impara a gestire i tuoi affetti

La vita non diventerà facile, se non impari a gestire i tuoi affetti. Se sei affezionato alla tua vecchia roba, non riuscirai mai a liberarti dalle cianfrusaglie, se sei affezionato alla continua attività, rischi la stanchezza cronica e il sovraccarico informativo.

Devi osservare i tuoi affetti e individuare cosa non riesci a lasciar andare.

Che si tratti di cose, persone o impegni, ricorda che, finché non imparerai a gestire i tuoi affetti, non otterrai la libertà, e la tua vita sarà sempre troppo complicata.

3. Combatti la distrazione

Siamo ormai abituati a distrarci, ad interrompere un’azione e a sentirci terribilmente impegnati.

Parlando con una persona, passiamo a messaggiare su Facebook. Viaggiando, perdiamo la realtà per scattare il più possibile foto e pubblicarle sui social.

Ci distraiamo con le notifiche del telefono e i discorsi vuoti, e quando mancano, con i pensieri, i ricordi e le paure. Tutto questo impedisce di concentrarsi sul momento presente e godersi la vita.

È importante capire che non è una caratteristica personale né una particolarità della mente, e solo una cattiva abitudine, dalla quale ci si può liberare con un po’ di sforzo.

4. Usa la “modalità a schermo intero” per ogni impegno

Immagina che qualsiasi tuo compito: scrivere email, lavare i piatti o leggere un libro, sia aperto a tutto lo schermo. C’è solo questo compito, non vedi niente altro.

Se espandi ogni impegno a schermo intero, la vita diventerà molto meno impegnativa.

Quando ti concentri completamente su un solo compito, riesci a farlo molto meglio, e lo fai volentieri.

Ad esempio, prova a lavare i piatti, senza distrarti a guardare la tv, chiacchierare o pensare. I movimenti diventeranno precisi e inizierai a farlo volentieri.

5. Aumenta le pause tra gli impegni

Riduci a metà il numero di impegni nella tua lista.

Ci sovraccarichiamo in continuazione di vari impegni, dimenticando le cose semplici, come la preparazione del cibo e la cura dell’aspetto.

Non abbiamo mai tempo perché cerchiamo di fare troppo.

Libera il tempo per fare tutto senza fretta, dedicandoti completamente ad un compito. Usa il tempo tra un impegno e l’altro per godere il successo di ogni compito completato.

Prenditi il tempo per osservare ciò che sta succedendo intorno a te, per avere il tempo di VIVERE.

6. Godi delle cose semplici

Godi la lettura, le passeggiate, il cibo semplice, trova la gioia nell’apprendere cose nuove, meditare, relazionarsi con la gente.

Quando per l’ennesima volta la vita ti sembrerà troppo impegnativa, ricorda che avrai sempre queste cose, che immancabilmente portano piacere e non richiedono niente.

7. Decidi cosa vuoi e scarta il resto

Raramente sappiamo quello che vogliamo veramente. Ci basta vedere una foto di qualcosa di figo, per poi volerlo e cambiare radicalmente la vita.

Guardando gli altri, inventiamo sogni inattuabili e soffriamo del fatto che essi non si realizzano. Scegliamo hobby costosi, perché lo fa qualcun altro. Vediamo qualcun altro e vogliamo avere un altro taglio di capelli, un altro smartphone, un altro corpo e un’altra vita.

Ogni volta che vedi un’immagine, un video o senti racconti altrui e appare un fugace desiderio di fare o avere la stessa cosa chiedi te stesso, se questa cosa fa per te. Cerca di capire cosa ispira il tuo desiderio di comprare o di fare qualcosa, se è davvero ciò che ti serve.

Quanto più ti rinunci a impegni, acquisti e desideri inutili, tanto più facile e migliore diventa la tua vita.

8. “Allenati” a non fare nulla

Siamo così abituati a fare sempre qualcosa che non fare nulla ci provoca sofferenza.

Prova a rinunciare ad ogni azione: non leggere, non guardare lo smartphone, non mangiare. Semplicemente, non fare assolutamente nulla.

All’inizio avrai i pensieri di cosa fare, cercherai qualche compito importante e urgente. Inizierai ad annoiarti, forse ti verrà voglia di dormire. Non mollare: continua a non fare niente.

Sembra una pratica semplice, ma è improbabile che tu possa resistere a lungo. Devi abituarti gradualmente, questo ti aiuterà a gestire tensione e fretta interiore.

Segui questi consigli e vedrai come cambierà la tua vita. Sicuramente scoprirai tantissime cose belle in te e nel mondo intorno a te.

P. S. Hai letto questo articolo senza distrarti con altre cose? 😉

Tradotto da Tatiana Rozhko

Formula di successo M100M
Summary
8 strategie per semplificarsi la vita (di Leo Babauta)
Article Name
8 strategie per semplificarsi la vita (di Leo Babauta)
Author
Eccellente Donna
8 strategie per semplificarsi la vita (di Leo Babauta)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!