Praticamente in ogni libro dedicato allo sviluppo spirituale la maggior parte del contenuto si concentra sulla consapevolezza.

La consapevolezza è un risveglio della coscienza, è un’incessante attenzione ad ogni momento della vita. La consapevolezza è quando, mentre fai qualcosa, i pensieri non vagano, ma tutta l’attenzione si rivolge a ciò che viene fatto in quel preciso momento.

Possiamo continuare all’infinito a lavorare con l’energia o visualizzare intenzionalmente ciò che vogliamo ottenere dalla vita. Però, se nel frattempo, il nostro comportamento rimane lo stesso, ovvero:

  • continuiamo a criticare il governo,
  • i nostri dirigenti o i nostri dipendenti,
  • ci arrabbiamo con i nostri figli o con i nostri genitori,
  • ci preoccupiamo per il futuro,
  • rimpiangiamo il passato,

allora, di un cambiamento o dell’inizio di una nuova vita, ovviamente, non ha senso di parlare.

Bisogna VIVERE QUI e ORA, spostare l’attenzione su ciò che sta accadendo in questo momento, nel momento “adesso”.

 

Ecco come rispose un maestro Zen della sua pratica:

Tu, quando mangi, bevi o dormi, in realtà, fai tante altre cose. Mentre mangi, pensi, mentre bevi, cammini, mentre dormi, ti agiti. Invece, io, quando mangio, mangio, quando bevo, bevo e quando dormo, semplicemente, dormo. In questi momenti non faccio altro.

 

Credo che questo sia il momento chiave che contribuisce a potenziare ogni ambito della vita e migliorare la qualità della nostra esistenza.

Prova a muovere la mano. Questo accade perché prima hai avuto il pensiero, l’intenzione, il desiderio di farlo.

Non appena riuscirai a comprendere questa cosa, ti renderai conto che cambiando il modo di pensare, si può davvero cambiare la realtà.

La pratica della consapevolezza bisogna iniziarla con la tua presenza completa nel momento.

Liberati dei pensieri estranei, dedicati completamente a ciò che stai facendo in questo momento.

Percepisci come, attraverso questi semplici esercizi di concentrazione, diventi più tranquillo/a e allo stesso tempo ti riempi di energia.

Dedicati a questa pratica 5-10 minuti al giorno, gradualmente aumentando il tempo dell’esercizio fino a circa 30 minuti ogni giorno. Soffermati su ciò che ti distrae da questo esercizio e ciò che favorisce il farlo, annotando ogni sera il tuo stato d’animo in un diario.

Ogni mattina ripeti l’affermazione:

Io vivo nell’abbondanza!

Cerca di completare le questioni in sospeso al più presto possibile. Elabora i risultati e fai conclusioni. Annota ogni cambiamento positivo dentro di te e nella tua vita quotidiana.

Trasforma la Tua vita in meglio con il Metodo Transelfing
Summary
Bisogna VIVERE QUI e ORA?
Article Name
Bisogna VIVERE QUI e ORA?
Description
Prova a muovere la mano. Questo accade perché prima hai avuto il pensiero, l'intenzione, il desiderio di farlo. Non appena riuscirai a comprendere questa cosa, ti renderai conto che cambiando il modo di pensare, si può davvero cambiare la realtà.
Author
Eccellente Donna
Bisogna VIVERE QUI e ORA? Impara ad essere consapevole!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!