Un ragazzo non diventerà mai uomo se accanto a lui non ci sarà un uomo.

Cosa può insegnare al figlio una madre?

Mettiti la mano sul cuore e rispondi.

Può infondere la sensibilità, l'empatia, la comprensione... non è male, ma, lo renderà uomo? Può sviluppare empatia quando diventerà uomo, la moglie lo ringrazierà, ma... se non avrà niente di maschile tranne il corpo?!

Da chi prenderà l'esempio del comportamento maschile? Chi può mostrargli che le sue sensazioni e i suoi desideri sono normali e, soprattutto, naturali?

Quando i ragazzini si picchiano, le madri di solito sono in preda al panico. Dicono ai figli che non si fa così.

Invece il padre riesce a trasmettere che è una cosa che può succedere. L'importante è capirne il motivo. Se la questione merita questa soluzione o può essere risolta in modo pacifico.

Care mamme, a volte i ragazzi credono di poter risolvere una situazione di difficoltà usando pugni, è una cosa che può accadere.

Devono combattere con un aggressore, un invasore o un ostacolo, devono sapersi difendere.

Noi, donne non possiamo insegnare ai nostri figli come combattere o difendere se stessi.

Non possiamo capire l'anima dei nostri figli, perché siamo fatte in modo diverso.

I nostri figli hanno altre esigenze e altre caratteristiche.

Tutto ciò che li faccia sentire bene viene respinto da noi, viene etichettato come "cattivo" e "incivile".

Come possono diventare UOMINI in questo caso?

Lasciate che abbiano hobby maschili, conversazioni maschili. Più cose maschili avranno meglio è. Pesca, trekking, avventura, macchine, elettronica, arti marziali…

Permettete ai padri di educare i figli maschi, e date la possibilità ai figli maschi di passare più tempo e crescere con il padre!

Permettete al figlio maschio di passare più tempo possibile anche con altri uomini: nonni, zii, fratelli, insegnanti, amici, allenatori.

Lasciate che il suo mondo maschile sia pieno di uomini.

Lasciate che diventi "imperfetto", ma UOMO.

La donna non riuscirà mai a far diventare il figlio un "uomo vero", può crescere solo un "uomo addomesticato".

Lo farà con le migliori intenzioni. Per amor suo. Ma, chi ne pagherà le conseguenze?!

Libertà

Un ragazzo non diventerà mai uomo se non avrà abbastanza libertà. Se non avrà la possibilità di arrampicarsi ovunque, di toccare tutto. A volte con rischio per la salute e per la vita.

Questa è la natura maschile: esploratore, ricercatore, eroe del romanzo d'avventura.

Lascia che la sua vita sia una ricerca avventurosa, con una grande libertà interiore.

Più giochi attivi, sport, imprese impegnative. Lascia che scopra tutto questo insieme al padre. Sarà "utile" per entrambi.

Decisioni

Un ragazzo non diventerà uomo se non imparerà a prendere decisioni, a fare scelte, a essere responsabile.

Bèh, se tutte le scelte per lui fa la madre? Se lo protegge sempre e gli suggerisce sempre le decisioni "giuste"? Oggi seguirà i suggerimenti e otterrà un buon risultato. Ma cosa succederà quando la madre non ci sarà più? Quale decisione saprà prendere da solo? Sarà consapevole delle conseguenze, saprà assumersi le responsabilità?

Deve saper decidere e scegliere da solo. Deve sperimentare soluzioni e imparare ad accettare le conseguenze.

Deve saper scegliere cosa fare, quanto, quando e come.

Quale libro leggere, quale gioco giocare, cosa disegnare e come, con chi fare amicizia, quale cartone animato guardare e così via.

Più decisioni saprà prendere da solo, meglio è. Deve "praticare" fallimenti e vittorie, così non avrà paura in età adulta di commettere errori e accettare le sconfitte.

Leadership

Un ragazzo non diventerà un uomo forte se non sarà in grado di dominare, guidare, competere.

Da chi potrà imparare tutto questo se sarà educato dalla donna? Come si può competere con la madre? In cosa?

Potrà solo imparare a obbedire e a reprimere se stesso.

Doveri

Un ragazzo non diventerà mai uomo se non avrà doveri. Se avrà tutto e non dovrà fare nulla.

Se la mamma lo farà mangiare con un cucchiaio e farà i compiti per lui. Se non saprà come le magliette pulite appaiono nell'armadio. Se non saprà da che parte si apre il frigorifero.

Le ragazze invece già da piccole hanno tanti doveri. In realtà, potrebbero "rallentare" un po', visto che per tutta la vita adulta dovranno lavare, cucinare e pulire. 😉

Invece per un ragazzo non sarebbe male sapersi servire da solo.

Supporto

Un ragazzo non diventerà mai uomo se nessuno avrà bisogno del suo aiuto. Se la mamma farà tutto da sola e lo proteggerà sempre: perché dovrebbe diventare uomo!?

L'uomo è colui che sente la propria importanza, l'aiuto in cui è "indispensabile". Che possa mostrare le proprie qualità, superare se stesso per l'amore di una donna amata.

Ecco cosa può fare la madre - Chiedergli aiuto. Più spesso, in tutto, sempre.

Deve chiedergli di aiutarla a portare la spesa, giocare con fratellino/sorellina, portare fuori la spazzatura, pelare le patate.

In qualsiasi situazione deve chiedergli aiuto. Non valutare in anticipo le sue capacità. Se penserà che non può farcela, sicuramente non ce la farà. E nemmeno si impegnerà perché percepirà la sua sfiducia.

Sei abituata ad aiutare tuo figlio in tutto e per tutto? Basta. Fermati. Chiedigli di aiutarti, devi incoraggiarlo affinché possa cavarsela da solo.

E lascia che provi, che sperimenti. Scambia i ruoli. È lui che deve aiutare te. In tutto. Lui è il tuo aiutante, difensore, eroe e cavaliere.

Credi in lui

Credi in lui. Credi in lui di più. La tua fiducia in lui lo rende uomo: "Ce la farai. Sei forte. Sei un uomo. Tu, lo puoi fare. Sei GRANDE. Sei un vero uomo!".

Dagli la possibilità di diventare uomo. Dagli la libertà di sentirsi uomo.

Vuoi che diventi uomo?

Allora, educa te stessa, impara a non comandare, a non sopprimerlo, a non limitarlo.

Imparare a gestire le tue paure e le tue preoccupazioni; sono le tue emozioni.

Impara ad essere una donna, dagli in mano le redini, anche se lui ha solo cinque o sei anni.

Impara ad obbedire, impara ad accettare e credere.

Impara a non punirlo fisicamente, a non rompere la sua psiche.

Impara a punirlo in maniera femminile, con un allontanamento.

Per il bene dei nostri figli dobbiamo imparare ad essere più esigenti con loro. Per il loro futuro dobbiamo chiedere il loro aiuto, dobbiamo circondarli di uomini.

Ed escluderci dal loro ambiente, rimanendo in un ampo di visibilità. Abbracciare e baciare la sera, ma di giorno mantenere la calma e non bamboleggiare.

Altrimenti, devi essere pronta ad accettare che anche tuo figlio non sarà un "vero uomo" agli occhi della sua moglie. E questo sarà il prezzo per le tue debolezze, per la tua incapacità di permettere a tuo figlio di diventare un vero uomo.

Tradotto da Tatiana Rozhko per Eccellente Donna

 

Summary
Crescere un figlio maschio
Article Name
Crescere un figlio maschio
Description
La donna non riuscirà mai a far diventare il figlio un “uomo vero”, può crescere solo un “uomo addomesticato”. Lo farà con le migliori intenzioni. Per amor suo. Ma, chi ne pagherà le conseguenze?!
Author
Eccellente Donna
Crescere un figlio maschio

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!