Dove si trova la milza. A cosa serve

La milza si trova nella parte superiore sinistra della cavità addominale. È un organo spaiato situato dietro lo stomaco.

La milza non è un organo vitale, ma svolge funzioni molto importanti nell'organismo: immunitaria (aiuta a rafforzare le difese dell'organismo), filtrante, ematopoietica, e, in più, è attivamente coinvolta nei processi metabolici.

La milza crea una riserva di sangue nell'organismo per utilizzarla in caso di necessità e controlla la qualità del sangue.

Nella milza avviene lo "smaltimento" di elementi del sangue vecchi e deteriorati. In caso di perdita di sangue, la milza rilascia il sangue ricco di ossigeno e di altre sostanze utili.

La funzione "filtrante" della milza (filtra ogni minuto 250 millilitri di sangue) consiste nel purificare il sangue dai batteri patogeni e regolare la coagulazione del sangue.

depurare la milza

Alimenti benefici per la milza infiammata

●    alimenti proteici: carne di manzo magro, carne di suino magro, pesce magro, fegato;

●    grano di miglio, grano saraceno cotti nell'acqua;

●    ortaggi: cavolo, fagioli, barbabietola, aglio, carote, cavoli acidi, pomodori, lenticchie, piselli, prezzemolo, cavolfiore, broccoli;

●    bacche: fragole, mirtilli, anguria, ribes nero;

●    frutta: uva, fichi;

●    zenzero;

●    noce moscata.

●    Zuppe e minestre: minestra vegetariana, zuppa di verdure, fruttati con l'aggiunta di cereali, zuppe a base di latte;

●    pollame a basso contenuto di grassi,

●    salsicce di soia;

●    pesce;

●    pasta;

●    succhi naturali di frutta e bacche;

●    succhi naturali di ortaggi;

●    prodotti lattiero-caseari;

●    ricotta a basso contenuto di grassi;

●    pane di ieri;

●    bevande: latte, tè leggero, tisana di rosa canina, bevande alla base di caffè con l'aggiunta di cicoria.

Spesso, i disturbi della milza sono accompagnati da malattie del fegato.

Cibi particolarmente utili per la milza:

●    Noci: contengono minerali e oligoelementi che contribuiscono all'attivazione delle funzioni ematopoietiche della milza;

●    Pesce grasso: contiene alte quantità di taurina e acidi grassi che aiutano a normalizzare la pressione sanguigna;

    Cavolo bianco: contiene acido folico (utile per la sintesi di nuove cellule del sangue), vitamina P (per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni), vitamina K (responsabile della coagulazione del sangue).

●    Fegato (contiene molto ferro che aiuta nella prevenzione dell'anemia, e eparina, che aiuta nella prevenzione della trombosi, infarto miocardico).

●    Agrumi (contengono vitamina C, che aiuta all'organismo ad assorbire il ferro, vitamina A, acidi organici e fibre che aiutare a ridurre lo zucchero nel sangue e abbassare il colesterolo).

●    Mela (contiene pectina che aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue).

●    Avocado (espelle il colesterolo in eccesso dall'organismo).

●    Barbabietola (favorisce l'emopoiesi e la stimolazione del funzionamento della milza, aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni).

●    Miele (normalizza funzione della milza responsabile della produzione di elementi plasmatici del sangue).

●    Melagrano (contiene le sostanze che favoriscono l'emopoiesi).

●    Succo di mela, succo di carota (purifica il sangue, tonifica la milza).

Cibo dannoso per la milza:

Cibi grassi (ostacolano l'assorbimento del calcio, necessario per la formazione dei globuli rossi),

Cibi fritti (contengono sostanze nocive che apportano cambiamenti nella composizione del sangue, provocando il sovraccarico della milza che si sforza per ripulire il sangue dalle cellule nocive).

Bevande alcoliche (comportano la disidratazione delle cellule del sangue, quasi si ferma il lavoro della milza, non si producono nuovi globuli rossi).

Conservanti (formano le composizioni, composti difficilmente solubili che "ostruiscono" i vasi della milza).

Cibo dannoso per la milza

Suggerimenti da seguire per rafforzare la milza:

1.    Evita lo stress oppure impara a reagire adeguatamente allo stress,

2.    Mangia piccole porzioni regolarmente – 5 volte al giorno,

3.    Scegli cibi ricchi di ferro (melograno, carne rossa, grano saraceno).

4.    Fai spesso passeggiate all'aria aperta.

5.    Vestiti in linea con la stagione, non esporti al freddo.

6.    Non indossare accessori troppo stretti (ad esempio, il corsetto), il suo uso interferisce con la normale circolazione del sangue.

7.    Fai leggeri massaggi sul lato sinistro dell'addome con movimenti rotatori in senso orario per migliorare la circolazione sanguigna, mantenere le funzioni della milza.

8.    Evita uno stile di vita sedentario perché può causare la formazione di fenomeni stagnanti. Devi muoverti molto, fare attività fisica, in modo che la milza elimina il sangue stagnante, e si riempia di sangue nuovo.

Tradotto da Tatiana Rozhko per Eccellente Donna

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!