Le donne dopo i 35 anni spesso prendono decisioni affrettate che non le rendono affatto felici. La società ama imporre gli stereotipi e noi li accettiamo facilmente nella nostra vita.

Molte donne li trascinano nel tempo senza fermarsi a riflettere sull’inutilità di queste consuetudini.

Alle donne, purtroppo, impongono certi limiti, che spingono a “vivere in fretta”, ma non sempre questo modo rende felice una donna.

Il fascino maschile

“Gli uomini sono come il buon vino, più invecchiano meglio diventano!”

“L’uomo dopo i 40 con una ragazza molto più giovane di lui è normale!”

“L’uomo a 35 anni non sposato, è giusto così, niente fretta!”

“Divorziato? Va bene lo stesso, renderà felice un’altra!”

Possiamo dire tutto questo anche delle donne? 😉

Così, le ragazze partecipano a una gara “chi crea più velocemente una famiglia”, e gli uomini le supportano in ogni modo.

Non sei sposata a 30 anni? Subito sorge sospetto, c’è qualcosa in te che non va.

Hai superato i 35 e non hai ancora marito? La croce nera.

Il ragionamento femminile

Quindi, in pratica, le donne stesse permettono di dividere la loro vita in “prima” e “dopo”.

Se hai meno di trent’anni, sei un “acquisto prezioso”, se, invece, hai superato i 35, allora, le probabilità di trovare l’uomo dei sogni e costruire una famiglia felice si riducono drasticamente.

Sul lavoro ti superano donne giovani ed energiche, gli uomini cercano le ragazze “fresche” e affascinanti, e la tua sorte sarà quella di spettegolare con le altre “sfortunate”, ragionando sull’ingiustizia della vita e sperare in un fortunato incontro con uno… non più principe… 🙁

Stop!

Tutti abbiamo sentito parlare del potere del pensiero, sappiamo che i pensieri possono essere materializzati.

Prima di andare a dormire disegniamo il quadro in tutti i colori, immaginiamo un incontro da sogno con un “uomo ideale” ma, la mattina, andando a lavorare, semplicemente dimentichiamo di toglierci l’immagine di infelice sognatrice over 35.

Impara a liberarti dagli stereotipi altrui. Vivi nella gioia. Goditi ogni attimo di spensieratezza e di libertà!

Non dividere la vita in “prima” e “dopo”.

Non confrontarti con gli altri.

Ognuno ha il suo percorso e la sua esperienza e questa è la bellezza della vita.

Il destino non ha modelli, ma spesso le donne dimenticano questo particolare e cercano di adattarsi a un qualunque modello di regole, rendendosi profondamente infelici.

Iniziare a vivere nella gioia e a godersi la vita lo si può fare in qualsiasi momento, a qualsiasi età e a qualsiasi ora del giorno.

Nella vita tutto accade nel momento giusto.

Fidati della vita e fai solo ciò che ti rende felice!

E, poi, forse, per te, semplicemente non è ancora arrivato il momento di SPOSARSI!

Gli errori delle donne in cerca del marito leggi in questo articolo >>

Scrivi nei commenti cosa ne pensi e condividi la tua esperienza!

Life coach Svetlana Rechkova

Soldi, Salute, Altro >>

Summary
Donna dopo i 35 anni non sposata: allarmarsi o godersi la vita?
Article Name
Donna dopo i 35 anni non sposata: allarmarsi o godersi la vita?
Author
Eccellente Donna
Donna dopo i 35 anni non sposata: allarmarsi o godersi la vita?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!