Gli esercizi proposti nel video permettono a rafforzare i muscoli della schiena e renderla più dritta.

Inoltre, questo allenamento aiuta a correggere le varie patologie della postura, soprattutto la scoliosi, cifosi e osteocondrosi vertebrale.

8 esercizi per scoliosi, cifosi e osteocondrosi vertebrale

Il tempo migliore per la ginnastica posturale

Puoi fare questa ginnastica in qualsiasi momento. Ma è meglio farlo nella seconda metà della giornata. Al mattino presto, tutti i muscoli sono ancora “addormentati”, quindi questa ginnastica diventa più difficile e porta beneficio minore.

Ma può essere fatta alla sera! Ad esempio, dopo il lavoro o la scuola. Allora questo allenamento sorprendentemente ti darà la nuova carica energetica.

Corretta respirazione durante la ginnastica

La regola generale è espirare durante lo sforzo e inspirare durante il rilassamento.

Rimanere concentrati sulla respirazione è un buon metodo per pensare esclusivamente all’esercizio. La cosa più importante è non trattenere il respiro durante lo sforzo.

Non avere fretta!

Facendo ginnastica, non correre. Se vuoi migliorare la tua postura, dovrai in qualche modo imparare a eseguire tutti gli esercizi in modo fluido e controllato.

Gli esercizi fatti in modo brusco, “a scatti” possono “strappare” i muscoli della schiena e peggiorare la situazione.

Ascolta il tuo corpo

Se alcuni esercizi provocano un forte dolore, non farli o riduci l’ampiezza. Ma ricorda che avere le dolorose sensazioni dopo aver fatto l’allenamento posturale è abbastanza accettabile. Sono causate dall’attivazione dei gruppi muscolari che precedentemente non erano coinvolti. I dolori muscolari scompariranno dopo 3-4 settimane di allenamenti.

Controindicazioni a questo allenamento posturale

Gli esercizi proposti nel video non possono essere fatti:

•    Immediatamente dopo l’intervento chirurgico sulla cavità addominale e del torace (bisogna attendere 2-3 mesi).

•    Nello stato di raffreddore e influenza, con aumento della temperatura corporea.

•    Durante la gravidanza e nei primi 3 mesi dopo il parto.

•    Durante le mestruazioni.

•    Durante qualsiasi malattia acuta degli organi interni (colite, cistite, appendicite, ecc)

•    In presenza delle ernie inguinali.

•    In presenza della pressione arteriosa fortemente aumentata.

•    In presenza delle malattie cardiache.

•    Durante i primi 6 mesi dopo un ictus.

•    In presenza di trauma craniocerebrale e subito dopo un trauma della colonna vertebrale.

Fare con cautela

•    In presenza di tachicardia e ipertensione.

•    In presenza di iperlordosi lombare.

•    In presenza delle ernie intervertebrali

Ginnastica Posturale - Esercizi per la scoliosi, cifosi e osteocondrosi vertebraleNon si può fare questi esercizi nella fase acuta di qualsiasi malattia.

Questo vale soprattutto per il dolore forte al collo o alla parte lombare.

Prima bisogna eliminare le cause della malattia e alleviare il dolore. Solo all’ora si può iniziare a fare l’allenamento proposto, ma non per intero, ma poco a poco.

E solo dopo esserti assicurato che il corpo non reagisce in modo eccessivo alla ginnastica (con aumento del dolore), puoi eseguire l’allenamento per intero.

ATTENZIONE!

Questo video è a scopo informativo. Ci sono controindicazioni.

È meglio sempre consultare un medico.

Summary
Ginnastica Posturale - Esercizi per la scoliosi, cifosi e osteocondrosi vertebrale
Article Name
Ginnastica Posturale - Esercizi per la scoliosi, cifosi e osteocondrosi vertebrale
Description
Questo allenamento aiuta a correggere le varie patologie della postura, soprattutto la scoliosi, cifosi e osteocondrosi vertebrale.
Author
Eccellente Donna
Ginnastica Posturale - Esercizi per la scoliosi, cifosi e osteocondrosi vertebrale

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!