Arrivati a una certa età, ormai dobbiamo non solo prenderci cura della nostra salute, ma continuare a mantenere una vita sociale e garantirci un reddito dignitoso.

Ecco i fattori dello stile di vita che influenzano la longevità:

  • L’attività intellettuale
  • I contatti sociali
  • L’attività fisica
  • Lo stato d’animo positivo
  • Lo scopo e la missione della vita
  • La dieta
  • Il regime del sonno

Le buone notizie:

– una stimolazione mentale regolare riduce il rischio di demenza al 46%;

– l’invecchiamento delle cellule nelle persone poco istruite avviene più velocemente rispetto alle persone con un’istruzione superiore;

– le sensazioni frequenti di soddisfazione, di eccitazione o di felicità, riducono del 35% la probabilità di morte in età avanzata, indipendentemente dalla situazione economica, dalla salute fisica e mentale;

– l’attività fisica allunga la vita e riduce il rischio di demenza;

– avere una vita sociale attiva favorisce la longevità;

– avere una missione, il senso, e lo scopo nella vita è essenziale per la longevità;

– l’alimentazione a basso contenuto calorico migliora la salute e favorisce la vita attiva.

Le cattive notizie:

– fino al 50% delle persone durante il primo anno di pensione si ammala: infarto, ictus, cancro e così via; una percentuale significativamente più alta rispetto alle persone coetanee che continuano a lavorare.

Il motivo è semplice: una persona anziana si rende conto di non essere più “utile”, avviene il cambiamento di stereotipi, si manifestano squilibri comportamentali, e non tutte le persone riescono a sopportare un tale “peso”.

Motivo di invecchiamento è, in gran parte, la mancanza del senso della vita e di motivazioni nella vita.

Una persona si sente importante per la capacità di lavorare: con testa e/o con le mani.

L’età inevitabilmente porta all’incapacità, alla bruttezza e al declino cognitivo?

Forse, la vecchiaia è più un frutto delle nostre convinzioni che della nostra biologia?!

Se vogliamo invecchiare poco e vivere a lungo vigorosamente, dobbiamo:

– smettere di scartare le persone dopo i 60 anni;

– sradicare le false credenze;

– dare un senso alla vita, avere lo scopo e la fede;

– coinvolgerci in una complessa attività creativa.

Oggi è difficile dire in quale misura la causa del declino legato all’età sia l’età stessa e in quale gli stereotipi della nostra immaginazione dell’età.

Cosa serve per essere felici?

  • Non avere paura di invecchiare.
  • Tutelare la salute.
  • Trovare la propria vocazione.
  • Decidere e agire.
  • Fare buone azioni.
  • Non avere bisogno di soldi.
  • Stabilire e mantenere buoni rapporti.

Cosa fare per vivere più a lungo?

L’attività mentale e fisica favorisce la crescita dei neuroni, l’espansione delle connessioni sinaptiche, preservando la plasticità celebrale e migliorando la funzionalità cognitiva.

Tatiana Rozhko

COME TRASFORMARE LA TUA VITA IN UN CAPOLAVORO

Summary
I segreti della lunga vita
Article Name
I segreti della lunga vita
Description
Arrivati a una certa età, ormai dobbiamo non solo prenderci cura della nostra salute, ma continuare a mantenere una vita sociale e garantirci un reddito dignitoso. Ecco i fattori dello stile di vita che influenzano la longevità:
Author
Eccellente Donna
I segreti della lunga vita