Purtroppo, con l'età diventa sempre più difficile non ingrassare, e, ancora più difficile prevenire la formazione di cellulite sulle cosce e sui glutei.

E se l'eccesso di peso può essere ancora in qualche modo sopportato, accettare la cellulite è molto più difficile. La cellulite si presenta con l'aspetto sgradevole simile a buccia d'arancia soprattutto sulle cosce e sui glutei.

Da sottolineare che la cellulite è un problema di oltre il 50% delle donne che non hanno problemi di sovrappeso. E in molte donne la cellulite genera un complesso d'inferiorità per il proprio aspetto. E, per questo, adesso parliamo di come combattere la cellulite.

Trattamenti cellulite


Camminata contro la cellulite

Strategia 1 – Camminata contro la cellulite

Se ti stai chiedendo come combattere la cellulite, allora sei già a metà strada. La voglia di sbarazzarsi di questo problema cosmetico non permette di fermarsi a metà strada, in senso letterale.

Per sbarazzarsi dalla cellulite sulle cosce e glutei bisogna camminare molto. Però, non semplicemente camminare come al solito, ma usando una tecnica corretta. La camminata aiuta a rimuovere il grasso in eccesso nelle aree problematiche e rende le gambe toniche e i glutei sodi e attraenti. Un'ora di corretta camminata brucia fino a 300 calorie, a condizione che durante tutto il percorso sarà mantenuto lo stesso ritmo. Per non sprecare le energie invano è necessario seguire alcune regole:

  • bisogna percorrere almeno 2,5 km
  • praticare la camminata 6 volte a settimana
  • fare stretching prima e dopo la camminata
  • seguire un ritmo accelerato

Durante la camminata tenere d'occhio la propria postura, non curvare la schiena: le spalle indietro, Il mento un po' sollevato, lo sguardo sempre avanti e non in basso. Bisogna camminare due volte più veloce di quanto lo si stia facendo di solito nella vita quotidiana.

Strategia 2 – Esercizi fisici contro la cellulite

Esistono vari rimedi per combattere la cellulite, ma il più antico ed efficace, è l'attività fisica. Per fare esercizi ci vorranno circa 20-30 minuti. Non credo che siano tanti per rinunciare al sogno di sbarazzarsi di "buccia d'arancia", avere gambe snelle e glutei rassodati.

Già dopo una settimana di esercizio fisico regolare si vedono i primi risultati. Ancora meglio combinare gli esercizi con la camminata. Così si può sbarazzarsi non solo della cellulite, ma anche di qualche chilo di troppo.


Dimagrire

Strategia 3 - Dimagrire

Sì. È necessario perdere 3 chili in un mese. In realtà non è così difficile come può sembrare. Non è necessario rinunciare qualche alimento in particolare, basta mangiare di meno. L'apporto calorico giornaliero dovrebbe essere il 30% in meno, e chi pratica attività sportiva solo il 10%-15% in meno. Altrimenti il corpo subirà un deficit di energia e inizierà a stancarsi rapidamente, che influenzerà negativamente il risultato di allenamenti.

Non bisogna scendere mai sotto 1500 calorie, perché si rallenta il metabolismo basale. Noi lo dobbiamo aumentare!

È importante non mangiare prima di andare a dormire e astenersi da alcol. Le bevande alcoliche - oltre ad aumentare l'appetito - producono alcuni ormoni nel nostro organismo che favoriscono la deposizione di grasso nella zona dei glutei e delle cosce.


Massaggio per combattere la cellulite

Strategia 4 – Massaggio per combattere la cellulite

Per sbarazzarsi della buccia d'arancia e dimenticarla come un brutto sogno, considerando i suddetti rimedi, è necessario ogni giorno - mattina e sera - massaggiare le aree problematiche. Il massaggio anticellulite deve essere eseguito con movimenti circolari dal basso verso l'alto. Prima massaggiare le cosce con movimenti fluidi impastanti. Una mano segue l'altra. È importante a questo punto applicare sulla pelle molta crema o lozione, in modo che le mani scivolano facilmente. Strofinare bene la gamba (sia parte interna che esterna), e poi procedere con pizzichi.

Pizzicare la pelle finché tutta superfice interessata non diventa di colore rosso. I movimenti devono essere eseguiti contemporaneamente in direzioni diverse: una mano verso l'alto e l'altra verso il basso. Afferrare con la mano la gamba nella zona del ginocchio e avanzare movimento verso l'alto, esercitando una forte pressione sulla pelle. Sempre una mano deve seguire l'altra. Dopodiché iniziare a battere con il pugno le aree problematiche, ma non troppo forte, altrimenti dopo il massaggio rimarranno i lividi. Una volta finito, ripetere tutti questi esercizi, ma in ordine inverso.


Bagni anticellulite

Strategia 5 – Bagni anticellulite

Il bagno anticellulite è una bella ed efficace procedura durante la quale si scalda efficacemente superficie cutanea, che favorisce la penetrazione di sostanze attive e aiuta a combattere la cellulite.

A casa può essere preparato:

Bagno con latte, oltre a effetto terapeutico aiuta anche a rilassarsi. Per preparare il bagno con latte è necessario: versare nell'acqua calda della vasca un litro di latte e qualche goccia di olio essenziale. Il bagno deve durare almeno 20 minuti.

Bagno con l'argilla: sciogliere mezzo chilo di argilla blu o bianca in acqua tiepida. Il bagno con l'argilla fatto per 20 minuti contribuirà a ripristinare la circolazione, eliminare le tossine e tonificare la pelle.

Bagno alle erbe. Per preparare il bagno alle erbe servono: l'edera, il rosmarino, la salvia, la lavanda, l'equiseto. Versare acqua bollente su 300 grammi di miscela di erbe e lasciare in infusione, filtrare e aggiungere il liquido ottenuto nell'acqua calda della vasca. Prepararsi il bagno alle erbe 2 volte a settimana per 15 minuti.

Bagno agli aromi. Diluire olio di agrumi, di bergamotto e di cannella in olio d'oliva e aggiungere nella vasca con acqua calda.

La temperatura dell'acqua per qualsiasi bagno anticellulite non deve superare i 38 gradi. Dopo la procedura è consigliabile non asciugare il corpo, ma avvolgersi in un lenzuolo caldo e mettersi sotto le coperte per un po' per estendere il processo "brucia grassi".


Impacchi contro la cellulite

Strategia 6 – Impacchi contro la cellulite

Un rimedio veloce per combattere la cellulite è effettuare impacchi. Sono davvero efficaci. Dopo 5-6 trattamenti la cellulite diventa meno evidente.

Come effettuare un impacco anticellulite:

  • non mangiare niente per 2-3 ore prima della procedura
  • dopo la procedura niente abbronzatura nel solarium o prendere il sole in modo naturale per 2 giorni
  • il ciclo di impacchi comprende 12 procedure a giorni alterni
  • per la procedure servono una semplice pellicola per alimenti e una coperta calda
  • la pellicola deve essere avvolta in due strati: il primo strato deve essere libero, e il secondo, stretto
  • la durata media di una procedura è di 40 minuti

Per impacchi possono essere utilizzati varie creme o preparati in casa con ingredienti semplici. Ad esempio, si possono fare gli impacchi di miele. Essi sono molto efficaci, poiché il miele è ricco di sostanze nutritive e minerali: la pelle diventa più soda ed elastica. Ma, i più efficaci, sono gli impacchi con peperoncino rosso, cannella e olio vegetale. Mescolare questi componenti in un rapporto di 3:2:5. Prima di iniziare la procedura, fare una doccia strofinando bene le aree problematiche con una spugna, dopodiché spalmarsi con il composto al peperoncino e avvolgersi con la pellicola alimentare. Mettersi sotto le coperte per circa 30 minuti, non di più, poiché il peperoncino può causare irritazioni sulla pelle.

Se veramente vuoi eliminare l'odiosa "buccia d'arancia", ricorda che non lo poi fare senza esercizio fisico e una dieta specifica per la perdita di peso.

Eccellente Donna

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!