Oggi vi spiegherò che cosa sono le “pagine mattutine” o “pagine del mattino”, a cosa servono, e quali sono i benefici della scrittura.

L’espressione “pagine mattutine” l’avevo trovata nel libro di Julia Cameron “La via dell’artista”. Forse, questa pratica è stata inventata prima di Julia Cameron, ma ha acquisito notorietà proprio grazie a questo suo libro. A me personalmente, il libro è piaciuto molto, consiglio a tutti di leggerlo.

Che cosa sono le pagine mattutine?

La pratica è molto semplice. Ogni mattina, non appena ti svegli, devi scrivere 3 pagine di testo. Tutto quello che hai in testa. Importante SCRIVERE, anche se sembra che non ci sia nulla di particolare. E, allora, scrivi: “Non ho pensieri in testa. Non voglio scrivere queste pagine. Per quanto devo continuare così! Ed ecco, un’altra riga scritta. E, un’altra ancora. Sarebbe meglio se andassi a pulire la cucina. Quando imparerò a non lasciare i piatti sporchi nel lavandino fino al mattino?”

Il compito principale è quello di lasciarsi andare, tirare fuori i pensieri e le emozioni. Non è semplice.

La prima pagina è quasi sempre difficile. E, poi, a poco a poco comincia a esternarsi ciò che veramente ci preoccupa. Ovviamente, non tutti ci riescono dalla prima volta. E non sempre questa pratica si applica facilmente.

Io, ad esempio, oggi, riesco a farlo facilmente, perché ho imparato a descrivere i miei pensieri, anche quando sembra che non ci siano. Ascolto, semplicemente, il rumore che c’è nella mia testa, e scrivo.

Perché bisogna farlo proprio di mattina? Perchè la mattina è più facile raggiungere il subconscio.

Perché proprio tre pagine? Puoi scrivere anche di più. Non di meno, però. Dopo la seconda pagina si ha già familiarità con ciò che si trova sulla superficie della consapevolezza… Ed è possibile guardare più in profondità. Per questo è stata studiata questa pratica.

Le pagine mattutine_Il tuo psicoanalista gratuito

Senza nemmeno accorgermene, ho iniziato a scrivere tutto. Tutto ciò che viene in mente. Una nuova idea? Annotare. Una citazione interessante? Scrivere. Un evento importante nella vita? Fare una descrizione dettagliata. Succede qualcosa di bello? Descrivere. Qualcosa di molto triste? Descrivere urgentemente!

Per quanto riguarda l’ultimo punto, voglio sottolineare che quando succede qualcosa molto carico di emozioni negative, devo assolutamente descriverlo. Altrimenti, sto male. La sensazione di avere un “peso” dentro di me, che posso “portare” per alcuni giorni.

Invece, una volta scritto, non tormenta più, è come se rimanesse fuori. E, quindi, ho una sensazione di tranquillità.

Quali sono i benefici della scrittura delle pagine del mattino?

In primo luogo, è un ottima prevenzione contro lo stress. Se si svuota regolarmente tutto il negativo sulla carta, non ha la possibilità di accumularsi. E finché la negatività è poca, non è così difficile da neutralizzare con l’aiuto di queste pagine mattutine. Non c’è bisogno di sfogare le proprie emozioni sulle persone care… Invece, alla carta puoi confidare di tutto.

In secondo luogo, se le pagine del mattino sono diventate un’abitudine, puoi analizzare le situazioni problematiche.

Ad esempio, qualcuno ti ha offeso o si è comportato in modo scorretto con te. Tu, descrivi tutto nelle pagine mattutine, sfoga le tue emozioni. Dopodiché analizza dove hai sbagliato e scopri fino in fondo: perché è successo.

In terzo luogo, le pagine mattutine semplicemente insegnano a sentirsi meglio, a prestare più attenzione ai propri pensieri e alle emozioni e ad ascoltare meglio i propri desideri.

E infine, a volte, avvengono le rivelazioni. Raramente, ma può capitare. E, forse, scopri qualcosa di veramente importante di te stessa. Tali “illuminazioni” spesso aiutano a progredire lo sviluppo personale.

Le pagine del mattino mi aiutano a trovare le risposte alle domande.

Qualsiasi domanda. Da “Perché sono triste?” a “Quale sarà il prossimo passo ottimale per lo sviluppo della mia attività?” Le pagine del mattino mi aiutano anche con la ricerca di nuove idee e nuove soluzioni.

Questa, ad esempio, è un’esperienza che mi sembra un pò sciamanica. Perché non devi cercare la risposta nella tua testa. Al contrario, devi “far tacere” il cervello. La sensazione è di connettersi alla Fonte delle informazioni. La risposta arriva da sola. Tutto ciò che rimane è annotare.

Come trovare il tempo per scrivere le pagine mattutine?

La cosa più difficile è alzarsi presto proprio per fare questa pratica. All’inizio, può richiedere molto tempo… Poi, passata qualche settimana, riuscirai a scrivere il tutto in 15-20 minuti. Sembra impossibile alzarsi mezz’ora prima per delle cose da scrivere. E, probabilmente, molte persone non troveranno abbastanza forza di volontà.

Ma quelle che la troveranno, non se ne pentiranno. E adesso, quando scrivere le pagine del mattino è diventata per me un’abitudine, io mi alzo mezz’ora prima senza alcun sforzo. Questa meravigliosa pratica aiuta a liberarsi delle esperienze negative, dell’accumulo di stanchezza e ad attingere alle infinite risorse del subconscio!

Eccellente Donna

IL MIO MANTRA DEL MATTINO

Guide GRATUITE per le Donne Attive >>

Summary
Le pagine mattutine: Il tuo psicoanalista gratuito
Article Name
Le pagine mattutine: Il tuo psicoanalista gratuito
Description
La pratica è molto semplice. Ogni mattina, non appena ti svegli, devi scrivere 3 pagine di testo. Tutto quello che hai in testa. Importante SCRIVERE, anche se sembra che non ci sia nulla da scrivere.
Author
Eccellente Donna
Le pagine mattutine: Il tuo psicoanalista gratuito

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!