È un fenomeno che non dovrebbe esistere.

Ed è chiaro perché: il risentimento persistente uccide.

E non solo perché priva delle gioie, ma, principalmente, perché

il risentimento è un pericoloso stato emozionale che influisce sul nostro organismo, ovvero può innescare alcune gravi patologie, quali il cancro, le malattie cardiache e polmonari.

Uno dei modi più potenti ed efficaci per ottenere la felicità, la prosperità e costruire le relazioni armoniose è il perdono.

Il processo del perdono è soggetto a una potente legge psicologica.

Si chiama proprio così: La legge del perdono.

La legge del perdono afferma che siamo sani e vincenti esattamente nella misura in cui siamo in grado di perdonare e dimenticare liberamente le offese.

Il perdono è la strada diretta verso la felicità. Verso la tua felicità, in modo in cui la comprendi tu.

Non sono giri di parole.

Il perdono libera un grande potere che favorisce la realizzazione delle potenzialità personali. E, la realizzazione delle potenzialità conduce a una logica conseguenza: la completa soddisfazione di se stesso e della propria vita.

Per avere la possibilità di realizzare il proprio potenziale bisogna liberare l’energia mentale e spirituale; in questo consiste l’essenza del perdono. (Se nutri risentimento, il flusso libero di queste energie è bloccato).

La tua capacità di perdonare diventa una delle qualità più importanti:

1.    perché il tuo mondo esteriore rifletta il tuo mondo interiore,

2.    perché attiri le persone e le circostanze che siano in armonia con i tuoi pensieri dominanti,

3.    perché diventi ciò che pensi.

La pratica del perdono >>

Ci sono due gruppi di persone che devono essere perdonate.

Quando smetterai di criticare e lamentarti con queste persone, riuscirai a capire appieno cosa significa la liberazione.

Al primo gruppo di persone che devi perdonare appartengono i tuoi genitori.

Se sono vivi, devi oggi (non rimandare per domani!) perdonarli con tutto il cuore per ogni sofferenza e dolore inflitto a te.

Fallo con consapevolezza che PER TE sia di vitale importanza perdonare i tuoi genitori per ogni incomprensione, per ogni cattiveria o persino crudeltà nei tuoi confronti.

Non dubitare, riuscirai a superare ogni rancore dell’infanzia e a rafforzare la convinzione che i tuoi genitori ti abbiano dato tutto ciò che avevano, e abbiano fatto il meglio che avrebbero potuto e saputo fare.

Quasi ogni persona nutre un risentimento nei confronti dei propri genitori per qualche parola o azione che ha lasciato una profonda ferita. Molte persone all’età di quaranta e persino sessanta anni provano ancora un disagio emotivo, perché non hanno saputo perdonare i genitori.

E nel frattempo, il risentimento persistente è un “caro prezzo” che deve essere pagato per un qualcosa con cui non si riesce a fare niente.

Esistono due esercizi efficaci con cui perdonare i genitori e provare una leggera sensazione di liberazione. >>

Eccellente Donna

 

Summary
Nutrire risentimento significa essere intrappolati dalla rabbia continua...
Article Name
Nutrire risentimento significa essere intrappolati dalla rabbia continua...
Description
Il risentimento è un pericoloso stato emozionale che influisce sul nostro organismo, ovvero può innescare alcune gravi patologie, quali il cancro, le malattie cardiache e polmonari.
Author
Eccellente Donna
Nutrire risentimento significa essere intrappolati dalla rabbia continua...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!