Esiste un altro motivo per cui potresti avere problemi con i soldi. Supponiamo che tu non chieda alla Vita la tua povertà, ma nemmeno la ricchezza, perché non hai soldi in testa, cioè pensi ai soldi troppo... poco.

  • Hai i soldi nella testa?
  • Quanto spesso pensi al denaro?
  • Quanti soldi ci sono nei tuoi pensieri?
  • I pensieri sono positivi o negativi?
  • Quanto tempo durante la giornata pensi al tuo reddito (o ai soldi in generale)?
Ogni persona ha un campo principale di interessi (quello dominante), a cui pensa la maggior parte del tempo. Potrebbe essere il lavoro, la famiglia, gli hobby e molto altro ancora.

Di solito, i soldi non occupano il primo posto in questi pensieri. Spesso ricordiamo i soldi solo quando dobbiamo pagare qualcosa e non li abbiamo. Quindi, se pensi solo al lavoro, la vita affettiva, la creatività, l'arte, l'esoterismo, eccetera, allora, molto probabilmente, i soldi non li hai. Ogni persona vive nella sua realtà, che crea con i propri pensieri. Cioè, se non pensi ai soldi, allora non sarai in grado di "attrarli".

Ora cerchiamo di capire cosa intendo con "avere soldi in testa". Significa PENSARE ai SOLDI.

Ma, attenzione ⚠ però:

devi PENSARE quanto e cosa ti serve per una VITA CONFORTEVOLE è non che sei il più povero, non hai soldi e non li avrai mai. Non devi pensare a un milione ipotetico, che, comunque, non potresti mai "digerire" senza danni per la psiche, e, invece, devi pensare alle SOMME REALI che ti servono per comprare degli OGGETTI CONCRETI.

Inoltre, devi riflettere più spesso possibile su come sarà la tua vita, quando ottieni la somma di denaro necessaria. Guardarti intorno e cerca soluzioni alternative per guadagnare soldi e, in questo modo, "accelerare la realizzazione dei tuoi desideri". Se trovi qualche opzione, devi provarla. Così fai capire alla Vita che ami i soldi e sei in grado di utilizzarli con beneficio per te stesso/a. I SOLDI ti SERVONO per RENDERE la tua VITA più CONFORTEVOLE. Quando riuscirai a cambiare il tuo modo di pensare, inizieranno ad arrivare i soldi.

Naturalmente, le tue riflessioni sui soldi devono essere positive. Se hai in mente sempre un pensiero del tipo: "non ho i soldi e non li avrò mai" è proprio in questo modo che si formerà il tuo avvenire. Comunicando spesso questi pensieri all’Universo, "favorisci" la loro realizzazione. Per cui, concentra i tuoi pensieri su quanti soldi hai bisogno, come spenderli, le soddisfazioni che avrai e come ringraziare la Vita (l’Universo) per l'aiuto.

Rimani con i piedi per terra!

Negli ultimi anni ha avuto ampia diffusione la letteratura esoterica. Ciò significa che l'attenzione di tanta gente si è spostata, dai problemi puramente terreni, alla spiritualità.

Se un uomo d'affari, per esempio, un titolare d’azienda, inizia a farsi coinvolgere nella spiritualità e costantemente riflette sul mondo o su come il potere Superiore valuta le sue azioni, semplicemente, non avrà più tempo per fare affari. Di conseguenza, l'attività declina, perde soldi sia lui che i suoi dipendenti.

Vuol forse dire che non bisogna riflettere sulla propria spiritualità ed è sufficiente fare donazioni alla Chiesa?

Niente affatto. Basta farlo in modo ragionevole, conciliando le riflessioni sulla spiritualità con riflessioni sulla realizzazione dei propri progetti, compreso il controllo delle attività in corso e la pianificazione di futuri guadagni. Inizialmente, dovresti addirittura "badare" a ciò che pensi. Successivamente diventa un'abitudine e potrai passare facilmente da una riflessione all'altra, senza tralasciare nulla.

Molte persone di successo si sono integrate in modo intuitivo a questo modello di vita e riescono a guidare i processi del proprio pensiero, quindi, hanno un business efficace. Se ti rendi conto che quasi tutto il tempo pensi al lavoro, la spiritualità, e ad altre cose da fare, e solo ogni tanto, ai soldi, ti voglio dare solo un consiglio: pensa ai soldi più spesso! Non meno di tre ore al giorno. La difficoltà consiste nel fatto che, se il denaro non fa parte importante della tua vita, sarà difficile ricordare la "necessità" di pensare ai soldi e alle soddisfazioni che portano.

Trasforma la Tua vita in meglio con il Metodo Transelfing

Riassumendo

  1. Se una persona non pensa al denaro, il denaro è presente nella sua vita in minime somme.
  2. Quando una persona pensa al denaro o ai beni materiali, i suoi pensieri devono essere POSITIVI!
  3. Rimanere con i piedi per terra e conciliare ragionevolmente la ricerca spirituale con riflessioni su come risolvere problemi quotidiani.

Eccellente Donna

COME OTTENERE I RISULTATI MIGLIORI CON IL DENARO

Summary
Problemi di soldi: quanti soldi hai in testa?
Article Name
Problemi di soldi: quanti soldi hai in testa?
Description
Di solito, i soldi non occupano il primo posto nei nostri pensieri. Spesso ricordiamo i soldi solo quando dobbiamo pagare qualcosa e non li abbiamo. Quindi, se pensi solo al lavoro, la vita affettiva, la creatività, l'arte, l'esoterismo, eccetera, allora, molto probabilmente, i soldi non li hai.
Author
Eccellente Donna
Problemi di soldi: quanti soldi hai in testa?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!