Ogni persona ha un limite di energia mentale che utilizza per svolgere determinati compiti. Quando questa energia si esaurisce, la produttività diminuisce drasticamente. Ecco le 11 abitudini dalle quali bisognerebbe liberarsi per non rimanere senza risorse importanti.

1. Non pianificare la giornata

Più decisioni prendi, più energia mentale impieghi. Questo riguarda sia decisioni importanti, che meno importanti (per esempio, quale camicia indossare).

Soluzione: pianifica la giornata successiva la sera prima. Per prima cosa annota gli impegni importanti. Aggiorna il piano secondo le necessità.

2. Pianificare troppe cose

Anche una pianificazione eccessiva può essere controproducente. Riempire l’agenda di impegni con lavori, incontri, attività fisica, può essere abbastanza semplice, ma è molto più difficile far fronte a tutto questo.

Avere del tempo libero per riposare è uno degli aspetti più importanti di una vita equilibrata. Questo particolare spesso sfugge, ma non deve essere sottovalutato.

Soluzione: ogni giorno lascia nel tuo piano lo spazio libero per le attività che ti rilassano, può essere qualsiasi cosa: un hobby, leggere un po’ o semplicemente fare una passeggiata.

3. Ignorare il disordine

La concentrazione richiede più energia mentale quando ci sono molte cose sul tavolo che distolgono l’attenzione. E non si tratta solo di smartphone o altri dispositivi che producono suoni e vibrazioni, ma anche graffette, taccuini e tazzine del caffè.

Soluzione: mantenere l’ordine, non solo sul posto di lavoro, ma anche laddove possibile, aumenta la concentrazione e semplicemente tranquillizza.

4. Rimandare le cose

Quando senti che il tuo cervello è stanco, c’è la tentazione di rimandare tutto a domani. A volte ha davvero senso perché è difficile lavorare su un progetto importante, quando non puoi dare il massimo di te. Ma la procrastinazione può avere una cattiva influenza sull’energia psichica.

Le forze si sprecano anche solo per decidere: mettersi al lavoro ora o rimandare. Persino per ricordare il compito incompleto sono necessari sforzi. Tutto ciò comporta l’esaurimento delle riserve mentali.

Soluzione: segui “la regola di due minuti”, se riesci a svolgere il compito durante questo intervallo, non pensare nemmeno di rimandarlo. Allo stesso tempo, puoi sempre fare una pausa di due minuti quasi senza alcun danno per la concentrazione.

5. Cercare di raggiungere la perfezione

Aspirare a un risultato perfetto è un bene, ma con moderazione. Cercando di completare un compito con 10 di 10 puoi impiegare molto tempo, ma i tuoi sforzi eccessivi potrebbero non essere notati affatto.

Sarà meglio imparare a fermarsi nel momento in cui capisci che il lavoro è svolto bene e non ha senso continuare.

Soluzione: non sprecare tonnellate di energia psichica per raggiungere un risultato perfetto. Semplicemente quando fai un lavoro, fallo bene.

6. Fare più cose contemporaneamente

Come mostrano gli studi, fare più cose contemporaneamente è estremamente inefficiente. Passare da un cosa all’altra non passa senza lasciare traccia: ogni volta sprechi energia preziosa.

Anche se, a volte, alcune persone facendo più cose contemporaneamente riescono addirittura ad aumentare la produttività. Se questo è il tuo caso, allora continua con lo stesso spirito: questo punto non ti riguarda. Tuttavia, la maggior parte delle persone fa lavora meglio se fa un solo lavoro alla volta.

Soluzione: trovare il modo che diventi un’abitudine di fare una cosa alla volta. Usando la tecnica “Pomodoro”, impara a concentrarti su un obiettivo per 25 minuti, e dopo concedi al cervello una breve pausa.

7. Non annotare gli impegni

Più informazioni tieni in mente, più energia mentale utilizzi. Questo può riguardare la lista della spesa, le idee di risposo per il fine settimana o anche il numero di telefono di qualcuno. Se non scrivi tutto ciò, il cervello deve fare molti più sforzi.

Soluzione: prendere appunti su un foglio di carta o sull’agenda del telefono. Quando scrivi, è come se dicessi al cervello: “Rilassati, amico mio”. Si ritiene inoltre che ciò che scrivi si depositi meglio nella memoria.

8. Mangiare in modo squilibrato

Anche ciò che mangi ha un enorme impatto sulla produttività. Il cibo con un alto indice glicemico come pane bianco, riso bianco e tutto ciò che contiene zucchero raffinato ti darà una carica rapida di energia. Ma sarà seguito da un netto declino e affaticamento.

Invece i cibi con un indice glicemico basso, come cereali integrali, frutta e verdura, nonché alimenti ad alto contenuto proteico, aumentano l’energia in modo molto più fluido e la trattengono più a lungo.

Soluzione: basta cambiare un po’ l’alimentazione per sentire una differenza significativa. Mangia noci, pesce e bacche fresche, e non rimanere aggrappato alla caffeina. È un rimedio a breve termine.

9. Non bere abbastanza acqua

Anche una leggera diminuzione del livello di idratazione dell’organismo ha un impatto significativo sul benessere e sulla produttività.

Soluzione: bevi abbastanza acqua. Se bevi 6-8 bicchieri al giorno, ti sentirai bene.

10. Non dormire abbastanza

Niente carica così bene di energia come il sonno. Se dormi poco, il tuo cervello non attiva tutte le risorse. Alcune di esse possono essere “risvegliate” con l’aiuto della caffeina, ma col tempo si sviluppano le difese immunitarie. In più, il caffè e le bevande energizzanti provocano l’abitudine di dormire meno, quindi la stanchezza si fa sentire più velocemente.

Soluzione: concedi al tuo organismo tanto sonno quanto richiede. Se ti senti stanco per tutto il giorno, hai sicuramente bisogno di dormire di più. La maggior parte delle persone ha bisogno di circa 8 ore di sonno regolare.

11. Ignorare le attività preferite

Anche se prendi in considerazione tutto quanto sopra, puoi facilmente dimenticare o semplicemente non trovare il tempo per il tuo passatempo preferito. Hobby, videogiochi, lettura di libri o corsi di sviluppo, la lista può continuare all’infinito.

Soluzione: se devi inserire un divertimento nel tuo piano giornaliero, fallo senza esitare. Tutto ciò che ti rilassa, fa sorridere e godere la vita, vale la pena di inserirlo nella routine quotidiana.

Traduzione: Tatiana Rozhko

 

Summary
11 cattive abitudini che “assorbono” energia mentale
Article Name
11 cattive abitudini che “assorbono” energia mentale
Author
Eccellente Donna
11 cattive abitudini che “assorbono” energia mentale