Quante donne ogni giorno si fanno la domanda: "Come smettere di mangiare troppo?!"

"Quando sono stressata mangio per consolarmi... Dolci, biscotti, panini... Se vedo qualcosa di saporito, non riesco a resistere, anche quando non ho fame..."

Se fossi fortemente motivata, non penseresti a come smettere di mangiare troppo. Quando l'eccesso del cibo inizierà a causare sensazioni terribili, rovinando la tua vita, riuscirai abbastanza facilmente a passare a un'alimentazione più sana. Non avrai altra scelta.

Ma una motivazione così severa non può durare all'infinito.

Come smettere di mangiare troppo?

Ho trovato un metodo semplice che permette di passare gradualmente a una sana alimentazione.

Non prometto che aiuterà tutti. Non sarà di grande aiuto per chi non vuole fare alcuno sforzo per liberarsi dall'abitudine di mangiare troppo.

È un metodo graduale e abbastanza mite, ma qualche sforzo bisogna comunque farlo.

Perché mangiamo troppo?

Tutti capiscono che il fatto che mangiamo troppo proviene dalla nostra mente.

Lo stomaco è pieno, l'organismo non ha bisogno di cibo aggiuntivo, ma da qualche parte nella mente scatta un'avidità inspiegabile e improvvisamente viene una voglia incontrollabile di mangiare tutto e subito.

Il primo passo è imparare a capire in tempo che la voglia di mangiare un altro dolcetto è semplicemente avidità. Non è fame.

Questa comprensione non aiuterà a smettere di mangiare troppo, ma aiuterà a fare il primo passo per cercare di non eccedere con il mangiare.

Innanzitutto, devi capire che la tua difficoltà principale sono le tue convinzioni interiori e la tua impostazione mentale e che un dolcetto in più riuscirà a risolvere i tuoi problemi, a ridurre lo stress, a rendere la vita più facile e ti permetterà di non pensare più alle cose negative.

In una certa misura, è proprio così.

Quando mangi troppo, l'organismo dirige tutta la sua energia per digerire il cibo in eccesso. Non ha più tempo per occuparsi dei tuoi problemi.

Questi problemi per un breve periodo perdono rilevanza, il piacere stordisce e rilassa, invece il disagio nello stomaco spesso sembra un effetto collaterale innocuo. Ricordi l'effetto dell'alcol? È più o meno la stessa cosa...

Il cibo in eccesso non risolve i tuoi problemi, non ti aiuterà a fuggire da te stessa, dai tuoi conflitti interiori, dalla disarmonia o dallo stress continuo. Il cibo in eccesso offusca i sensi solo per un breve lasso di tempo, e poco dopo si riprendono di nuovo. Però, dopo, saranno anche accompagnati da problemi di digestione...

Un altro motivo perché mangiamo troppo è la passione per il cibo. Il piacere di gustare. Il godersi, mangiando in continuazione. Questo godimento non permette di fermarsi in tempo e, come conseguenza, invece di piacere, si hanno problemi di salute.

Come smettere di mangiare troppo 2

Come smettere di mangiare troppo?

Prima di tutto, bisogna indebolire questa voglia di mangiare senza necessità. La voglia che sposta l'attenzione sul cibo quando si presenta qualsiasi situazione "scomoda".

Devi capire che nessuno ti impedisce di mangiare questo dolcetto. Nessuno ti dice di non mangiarlo. Devi semplicemente convincerti di non mangiarlo SUBITO.

Perciò, inizia a rimandare il tuo dolcetto per due ore. Se due ore per te sono troppe, allora, per un'ora. Ma, comunque, meglio due ore.

Quando senti una gran voglia di mangiare qualcosa "di troppo", dici a te stessa: beh, lo farò sicuramente. Ma fra due ore.

Se dopo due ore il desiderio non passa, mangia.

Sì, in questo modo non riuscirai a ridurre subito e notevolmente la quantità del cibo... Ma, almeno imparerai a controllare la tua voglia di mangiare. E, in qualche modo, a gestire l'eccesso di cibo.

? Non avere fretta... In due ore il tuo dolcetto non svanisce... Ma per lo stomaco sarà molto meglio così.

? Non appena avrai dominato il rinvio di due ore, prosegui. Aumenta l'intervallo.

Promettiti di mangiare il tuo dolcetto preferito al pasto successivo. Dopo 4 ore. Non sarà molto difficile dopo che hai imparato a rimandare per 2 ore.

Proprio questo "rimandare" è il passo successivo sulla strada per una sana alimentazione.

Dici: "lo mangio la mattina". Se sei riuscita a resistere per 4 ore, riuscirai sicuramente ad aspettare fino al mattino. Inoltre, quando dormi, il tempo passa molto più velocemente.

? Non rinunciare a niente. Puoi mangiare tutto. Ma con moderazione. E al momento giusto.

La "tecnica" di rimandare la voglia compulsiva di mangiare aiuterà a normalizzare la tua alimentazione.

Io, adesso mangio dolci solo come spuntino. E, mangio tutto, senza mangiare troppo. Senza particolari sforzi.

Sì, a volte, mi capita di fermarmi in tempo e dire: beh, lo mangio, ma la prossima volta. Però, adesso, dopo aver imparato a controllare la voglia di mangiare è diventato molto più facile. Questo metodo mi ha aiutato a sentirmi meglio. Spero che aiuterà anche a te.

Eccellente Donna

2 ALLENAMENTI EFFICACI PER PERDERE PESO

SNELLA SANA E SERENA

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!