Esistono due "normalità" bizzarre nel mondo:

1. Persone in sovrappeso con problemi di salute.

2. Un gran numero di diete, libri e programmi TV dedicati al dimagrimento e all'alimentazione sana.

Ci siamo abituati a questo e sembra che tutto sia normale. 😎

☝ Invece, questo è quantomeno strano, e, a dire il vero, assolutamente innaturale!

Tutti possiamo essere belli e sani. È una cosa inerente alla natura.

Allora perché dopo i quarant'anni la vita di molte persone volge al tramonto?! 😞

🥕 La cucina dei nostri antenati era semplice e comprensibile.

🍏 Era più salutare, più genuina e molto più gradita.

Piatto semplice non significa poco saporito, così come piatto complesso non significa piatto delizioso.

☝ Anzi, più complesso è il piatto, più è difficile, per così dire, da assimilare.

La salute finisce dove inizia la sofisticatezza.

Un piatto (per essere salutare) deve essere il più semplice possibile, oppure costituito da alimenti ben combinati tra loro. Ma, soprattutto, deve essere preparato da prodotti NATURALI!

Il prodotto naturale è l'ingrediente fondamentale di qualsiasi piatto; non deve contenere additivi alimentari non presenti in natura.

Se è la carne, allora deve essere carne naturale, allevata a erbe, non trattata con ormoni e mangimi industriali.

Se è il pesce, allora deve essere pesce pescato, e non quello allevato artificialmente con antibiotici e, Dio sa, con cos'altro.

Se è la verdura, allora deve essere coltivata in condizioni naturali, e non gli OGM pieni di fertilizzanti e pesticidi.

Poi, anche i semilavorati devono essere senza additivi alimentari.

Il grano per la farina non deve contenere sostanze chimiche e vitamine inventate.

Carne e pesce macinati devono essere rispettivamente di carne e di pesce, senza aggiunta di emulsionanti, stabilizzanti e soia geneticamente modificata.

Tuttavia, le tecnologie alimentari nell'ultimo mezzo secolo ostinatamente hanno scelto il percorso di voluta complicazione.

Prima, dal grano hanno tolto il guscio, privandolo dell'elemento più prezioso, ovvero, della fibra e del germe.

Poi, sono stati aggiunti il lievito, i conservanti e gli additivi alimentari.

Successivamente, sono stati inventati i prodotti chimici ancora più sofisticati.

E come la "vetta" di tutta questa follia alimentare: gli OGM (organismi geneticamente modificati).

Di conseguenza, vediamo un quadro molto triste: le persone mangiano e si ammalano, si ammalano e mangiano, senza riflettere minimamente sulle cause e sulle conseguenze.

Invecchiano molto rapidamente, si sentono estenuate, si muovono a malapena, ma, continuano a mangiare i cibi a cui sono abituati. 😞

Questa è una follia, anche se non ci si crede, perché è collettiva.

Le tecnologie alimentari sono riuscite a introdursi gradualmente ovunque, usando il principio "prima facciamo provare, poi diventerà abitudine". 😈

E l'abitudine, se viene prodotta a livello globale, crea l'illusione collettiva di una sicurezza.

☝ Solo che questa illusione non garantisce la sicurezza personale.

Quando l'intero gregge corre verso un dirupo, tutti sono allegri e spensierati. Corrono insieme, ecco perché non si prova paura.

Invece cosa c'è oltre, non lo si vede, e non vuole pensarci.

Ma, a un certo punto arriva il momento in cui il branco continua a correre avanti, e tu rimani dietro perché hai dei problemi. 😞

Non è meglio scartare questa cieca illusione e, quantomeno, armarsi di elementare consapevolezza, per correre e divertirsi un po' di più?

👉 Lascia che il gregge corra verso il dirupo. Tanto, non riuscirai mai a convincere tutti, e, comunque, nemmeno vorranno ascoltare nulla...

Autore Vadim Zeland

(Tradotto da Tatiana Rozhko per Eccellente Donna)

❗ SCOPRI QUANTO È PERICOLOSO PARLARE DELLE MALATTIE CON AMICI E PARENTI! >>

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!