Sappiamo che le critiche deprimono il nostro spirito. Invece le lodi lo risollevano.

Perciò è molto importante imparare a complimentarci con noi stessi, anche per i piccoli miglioramenti che facciamo nella nostra vita.

Ovviamente è facile amare e lodare se stessi nei momenti di successo, quando siamo a cavallo.

Ma solo le persone di successo si lodano in tempi di fallimento.

Ed è proprio nei momenti di insuccesso che abbiamo bisogno di avere un supporto, abbiamo bisogno di un “dolcetto”.

Invece la maggior parte di noi nei momenti di fallimento, tira fuori la frusta. E cosa diciamo a noi stessi?

“Sei uno straccio, alzati, fai qualcosa, rimettiti in sesto!”

E il nostro bambino interiore, lo ricorda. Soprattutto quando iniziamo un nuovo progetto, una nuova relazione.

Il bambino interiore ricorda che in caso di fallimento di nuovo sarà punito e rimproverato.

È per questo che non vogliamo iniziare nulla, perché, naturalmente, faremmo degli errori se andiamo verso il nuovo e sconosciuto.

Ogni nuovo processo porta un sacco di fallimenti.

Proprio per questo devi ascoltare e sostenere il tuo bambino interiore. Devi parlargli, rivolgerti a lui come se fosse una persona.

Chiedigli cos’è che non va, cosa puoi fare per aiutarlo.

Non è detto che ti risponderà subito, forse ci vorrà tempo. 😉

RICEVI CIÒ CHE TRASMETTI. TECNICHE DI TAFTI PER LAVORARE CON LO SPECCHIO DEL MONDO

COME ACCETTARE LE PROPRIE IMPERFEZIONI

Life coach Svetlana Rechkova


Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!

Loading