Come smettere di rimandare tutto all'ultimo momento? Cosa significa "procrastinare"?

Continui a rimandare l'esecuzione di un progetto importante? Rimandi spesso gli impegni urgenti?

In questo articolo parliamo di cos'è la procrastinazione, quali sono le sue cause, le conseguenze, i vantaggi e gli svantaggi:

È possibile procrastinare in modo efficiente e produttivo?

Come smettere di rimandare le cose importanti?

Come combattere la procrastinazione?

Come sconfiggere l'abitudine di rimandare a domani?

Cosa significa "procrastinare"?

Procrastinare significa "ritardare, rimandare".

A chi non è capitato di rimandare a domani una decisione o un compito che non voleva fare?!

Quasi tutti vogliamo rinviare alcuni impegni o sottrarci dall'obbligo.

In letteratura, la procrastinazione è conosciuta come "la sindrome di Scarlett". La protagonista del romanzo "Via col vento" diceva: "A questo penserò domani".

E non importa se si tratta di riordinare il garage, scrivere un libro, chiarire il rapporto con una persona o fare le faccende domestiche quotidiane. C'è sempre qualcosa che ci distrae: gustosi biscotti, messaggi su WhatsApp, eccetera.

Sicuramente tutte queste situazioni le conosci molto bene (forse, anche ora, stai procrastinando ️).

La procrastinazione è spesso chiamata la malattia del 21° secolo.

Non rimandare a domani quello che puoi fare oggi.

Procrastinazione: cause

I motivi per cui trascorriamo una gran parte della nostra vita mettendo da parte gli impegni e procrastinando, sono diversi e inerenti alla natura umana.

rimandare a domani

 

Alcune persone sono più inclini a quest'abitudine rispetto ad altre. Qualcuno lo fa poche volte e solo in determinate situazioni, mentre per qualcun altro la procrastinazione è un problema enorme, legato a una notevole perdita di tempo.

Le cause che ci spingono a rimandare le cose a domani sono molteplici: noia, difficoltà di concentrazione, stanchezza, mancanza di motivazione, paura di fallire, e così via.

Ogni giorno ci troviamo di fronte a una serie di impegni che non vogliamo affrontare. È molto più piacevole guardare all'infinito i video divertenti o chattare con gli amici.

Capita anche di "mettere nel cassetto" un compito perché vogliamo eseguirlo alla perfezione, e, quindi, non sappiamo da dove cominciare, per paura di rimanere delusi da noi stessi.

Anche se conosciamo la scadenza per la consegna di un progetto o l'esecuzione di qualche compito importante e capiamo che qualsiasi lavoro richiede tempo e tranquillità, ci dimentichiamo completamente di questo, influenzati da varie distrazioni.

Ci può distrarre anche un foglio di carta bianco. Anzi, con infiniti modi di distrazione che offrono nuove tecnologie, la probabilità di rimandare aumenta notevolmente.

Procrastinazione: conseguenze

Senso di colpa: per un procrastinatore è caratteristico il pensiero tipo "Non avrei dovuto perdere tempo".

Stress: un mucchio di compiti messi da parte per settimane provoca lo stress, e ci rendiamo conto che è arrivato il momento di prendere sul serio il lavoro.

Diminuzione di produttività: è ovvio che quando guardiamo i video su YouTube (che non riguardano il lavoro), perdiamo tempo prezioso a scapito di un impegno importante. In più, diminuiscono anche l'attenzione e la motivazione.

Rimproveri da parte di colleghi o superiori: di solito, quando si tratta di lavoro, a nessuno piacciono i procrastinatori. La procrastinazione provoca l'atteggiamento negativo e la critica. La procrastinazione eccessiva, il rinvio continuo e il ritardo degli impegni possono portare al licenziamento.

Senso di vergogna: ci vergogniamo di essere giudicati dagli altri. Di conseguenza, si abbassa l'autostima e nasce il desiderio di nascondersi da tutti. Queste sensazioni sono così demoralizzanti che complicano ulteriormente il processo di esecuzione del compito. Inoltre, tali emozioni sono estremamente dannose per la salute mentale.

Vortice di procrastinazione: la procrastinazione assomiglia a un circolo vizioso. Se il nostro lavoro non viene ricompensato a causa del costante rinvio a domani, la procrastinazione può peggiorare. Tutto questo comporta rimproveri e odio per se stessi, bassa autostima, diminuzione di produttività, e provoca molte altre conseguenze indesiderate.

La procrastinazione è una cosa comune in alcune aree della nostra vita. A volte possiamo anche rimandare le cose che ci portano soddisfazione, come, ad esempio, fare il passo successivo nella relazione con il partner o iscriversi in palestra.

Procrastinazione sul lavoro

L'uso di email aziendale per scopi personali, telefonate private dall'ufficio o attività che non hanno alcun rapporto alla mansione, tutto questo si traduce in un rinvio del processo di esecuzione dei compiti lavorativi.

L'azienda, in questo caso, può perdere soldi, tu, l'opportunità di carriera o persino il lavoro stesso.

Naturalmente, non c'è niente di male se ti distrai di tanto in tanto. Tuttavia, se perdi il controllo, può diventare un'abitudine difficile da gestire.

Procrastinazione nello studio

La procrastinazione nello studio è la cosa più comune. Spesso, lo studente rimanda lo studio perché non capisce la materia o non ha alcuna motivazione per imparare ciò che è stato chiesto.

Si sente spesso dagli studenti: "Mi sono preparato per l'esame in una notte". In questi casi, di solito, si dimentica tutto molto rapidamente.

Acquisire le corrette abitudini nello studio è la chiave per il successo di qualsiasi studente e futuro professionista.

Rinviando le lezioni o i compiti a casa, si perde la motivazione, o, addirittura, si inizia a provare sensazioni negative associate allo studio.

20 modi per smettere di procrastinare >>

Vantaggi e svantaggi della procrastinazione

La procrastinazione ha dei vantaggi?

È possibile procrastinare in modo produttivo o efficace?

Sì, sì, la procrastinazione ha anche dei vantaggi. Vediamoli ora in modo più dettagliato.

Come procrastinare e trarre il vantaggio?

Lavorare con una "leggera pressione" è utile: a volte, quando le scadenze stringono, applichiamo uno sforzo maggiore e riusciamo a gestire il processo molto meglio.

La procrastinazione ci dà il tempo e la possibilità di riflettere: interrompendo un lavoro, possiamo accorgerci che lo facciamo in modo sbagliato.

Prendere le distanze da un'azione è utile per guardarla da un'altra prospettiva, dà la possibilità di vedere in modo oggettivo.

La procrastinazione favorisce la creatività: mentre disegni la caricatura di un collega, ti può venire in mente una grande idea, e tornando al lavoro, lo farai ancora meglio.

Tra l'altro, la terapia artistica non solo favorisce la creatività, ma aiuta anche ad alleviare lo stress. Scopri cosa sono Doodling e Zentangle.

La procrastinazione aiuta a rilassarsi: dedicare un po' di attenzione a ciò che piace può aumentare la produttività, basta non distrarsi tanto da dimenticare gli impegni e le responsabilità.

In definitiva, è importante che la procrastinazione non influisca negativamente sulla vita.

Grazie per aver letto quest'articolo.

Quando smetterai di rimandare le cose a domani?

Eccellente Donna

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!