Siamo circondati dalle opportunità che ci stimolano e ci distraggono.

Oggi continuiamo parlare dei distrattori cognitivi e distrattori sociali.

Un “distrattore” è un qualcosa nella tua vita che ti sottrae energia senza renderti un beneficio. È un qualcosa di cui bisogna liberarsi.

I distrattori cognitivi sono i nostri pensieri e ragionamenti, le nostre preoccupazioni eccetera >>

La linea di comportamento ottimale con questi distrattori mentali è l’osservazione.

Ricorda:

devi OSSERVARE e non amplificare.

Non devi assolutamente riflettere su questo pensiero, perché così continuerai ad alimentarlo, rafforzarlo e prolungarlo nel tempo. Devi semplicemente OSSERVARLO, devi consapevolizzare la sua PRESENZA nella tua mente.

In questo caso, una carica iniziale, che contenga questo pensiero (la scintilla), brucia più velocemente e termina più rapidamente.

Con una banale osservazione del tuo pensiero fisso puoi riuscire a eliminarlo gradualmente dalla tua mente.

Non devi rafforzarlo, riflettendo in continuazione, devi semplicemente osservarlo, da una prospettiva, per così dire, “esplorativa”.

Questo è ciò che riguarda i distrattori cognitivi.

In questa fase, credo che tu non possa fare niente di più con questi distrattori. Ma, da qui a breve, il punto di riferimento successivo è imparare a gestire i propri sentimenti e a sviluppare la consapevolezza.

La seconda categoria, non meno importante sono i distrattori sociali.

Lavorare con i distrattori sociali da un lato è semplice e dall’altro è molto complicato.

Semplice, nel senso che sono abbastanza facili da eliminare:

basta semplicemente interrompere tutti tipi di rapporto con una persona.

Invece è complicato, perché per molte persone significa violare le proprie abitudini morali.

Cosa devi fare e come ti devi comportare quando, ad esempio, con un amico o un’amica non ti va più di mantenere uno stretto rapporto?!

L’argomento delle relazioni con altre persone è pieno di abitudini e di diverse complicanze.

Vediamo quali possono essere i distrattori sociali.

L’esempio più semplice sono delle persone poco produttive che distraggono.

Ad esempio, hai un collega al lavoro o qualcuno nel business, un nuovo collaboratore, beh, con il quale non riesci proprio a trovare dei punti d’incontro! Questa persona ostacola la tua produttività.

In questi casi tu non devi cercare di combattere, di istruirlo, di “insegnargli a ragionare” eccetera, perché molte persone questo cercano di fare, cercano di “aiutare”, come credono loro. No, non lo devi fare!

Lascialo vivere la sua vita e limita i contatti con questa persona il più possibile.

Se conosci le persone che, per qualche motivo contribuiscono ad abbassare il tuo livello di produttività, che ti distraggono,

cerca di limitare il più possibile fin da subito questi tipi di rapporto.

Devi sviluppare l’abitudine a farlo.

Prendi un po’ di tempo per pensare se adesso nella tua vita ci sono le persone che influenzano in modo negativo la tua produttività, sono le persone con le quali devi limitare il rapporto il più possibile.

Life coach Svetlana Rechkova

Guide GRATUITE per le Donne Attive >>

Summary
Rimani concentrato! Rimuovi le distrazioni!
Article Name
Rimani concentrato! Rimuovi le distrazioni!
Description
Un “distrattore” è un qualcosa nella tua vita che ti sottrae energia senza renderti un beneficio. È un qualcosa di cui bisogna liberarsi. I distrattori cognitivi sono i nostri pensieri e ragionamenti, le nostre preoccupazioni eccetera, La linea di comportamento ottimale con questi distrattori mentali è l'osservazione.
Author
Eccellente Donna
Rimani concentrato! Rimuovi le distrazioni!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!