La proporzione perfetta 70/30

Ogni persona ha uno spazio personale in cui (secondo migliori esperti in psicologia), oltre a se stessa, può far entrare tanti bambini e un solo ADULTO.

Pensa un po’, una sola persona! La domanda è chi ci fai entrare lì: tua mamma, una tua amica, l’uomo amato o qualcun altro?

La proporzione perfetta 70/30

Poi, in altri strati del tuo spazio personale, “disponi” altri cari, dopo la persona più importante.

Ma, ripeto, accanto a te c’è posto per un solo adulto.

Ad esempio, se hai un amico e conosci altre persone, inizierai a scegliere il “miglior” amico, perché non possono essere ugualmente importanti per te. È così che siamo fatti. 😉

Energia femminile ed energia maschile

Ci sono due stati estremi in noi: Yin – lo stato femminile estremo, e Yang – lo stato maschile estremo.

Immagina una linea con i punti “Yin” e “Yang” alle estremità. Ognuno di noi: io, tu o qualsiasi altra persona può essere “collocata” in un punto di questa linea.

Su questa linea c’è un punto centrale – il punto “zero”, in cui l’energia maschile e l’energia femminile sono rappresentati in parti uguali.

Si presuppone che per una persona (indipendentemente dal genere) è bene trovarsi nel punto “zero”, perché ciò aumenta la sua adattabilità e le permette di spostarsi verso Yin o Yang in base alle necessità.

Ma permanere nel punto “zero” va bene solo se non hai bisogno di una relazione.

E se invece vuoi costruire una relazione, è meglio NON restare nel punto NEUTRO.

Perché?

Perché per una persona in stato “unisex” (che rappresenta il punto “zero”) è rilevante qualunque cosa, tranne le relazioni tra i sessi opposti. Un “unisex” può avere una relazione armoniosa solo con un altro “unisex”. 😉

Se uno dei partner è nel punto “zero” e l’altro è spostato verso uno dei poli (maschile o femminile), quest’ultimo sentirà sempre la mancanza delle caratteristiche del sesso opposto nel proprio partner.

Per una donna che ha una relazione con un uomo (o vuole costruirne una) è meglio tenersi più vicino al polo femminile, allo stato Yin.

La proporzione perfetta per una donna sarebbe di avere il 70% dell’energia femminile e solo il 30% di quella maschile. Sì, sì, maschile. Nel mondo moderno senza l’energia maschile, senza Yang, noi donne non possiamo farne a meno. 😉 Per poter interagire con la società e vivere normalmente nel mondo di oggi.

Una donna in “proporzione perfetta” si sente calma e rilassata. È riflessiva, profonda, concentrata su se stessa, silenziosa, flessibile, fluida.

Quando una donna è in yin e dentro di lei brucia il fuoco yang, si sente completa.

Invece quando il contatto con lo Yang interiore si interrompe per qualche motivo, quando manca questo fuoco vitale, la donna diventa depressa e acida, “ristagna”.

! Importante: una donna che è al 100% in Yin è una donna fredda, pigra, senza alcun obiettivo nella vita, con la testa “vuota”.

NON È uno stato a cui aspirare. 😉

Dovresti cercare di raggiungere uno stato femminile in cui il 70% di Yin integra armoniosamente il 30% di Yang.

Sentiti libera di essere te stessa, creare, riempirti d’amore! Sei una donna, è la tua natura.

ESSERE UNA DONNA FELICE >>

Prima lezione è gratuita!

DONNA IN STATO RISORSA COM’È? >>

5 TIPI DI DONNE CHE SONO DESTINATE A FALLIRE IN AMORE E NELLA VITA >>

Ti posso aiutare!

Life coach, personal trainer Dott.ssa  Svetlana Rechkova

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Eccellente Donna
RICEVI CORSO GRATUITO DI REALITY TRANSURFING!

I giorni del corso ti arrivano in modo automatico sulla posta elettronica