Lavorare da casa può essere bello e vantaggioso, fino a quando non comincia a crescere la pancia. L’aumento di peso sembra inevitabile, se il percorso per andare al lavoro conta soli 20 passi dalla camera da letto. 😉

Assenza di attività fisica, spuntini irregolari e mancanza di sonno sono un problema che preoccupa tutti coloro che lavorano da casa. E, purtroppo, tutti i consigli per la risoluzione di questi problemi di solito si riducono a banalità:

●    alzarsi ogni 15 minuti per sgranchirsi le gambe;

●    fare qualche squat ogni ora;

●    acquistare una scrivania costosa per lavorare in piedi.

Sono buoni consigli, ma troppo astratti, spesso non adatti a tutti e non sradicano il problema.

Se uno non si alza dal computer per 10 ore di fila, probabilmente, non è perché è pigro.

Anzi, al contrario, è un maniaco del lavoro che si dimentica persino di mangiare. (Figuriamoci se si ricorda di fare gli squat!).

Inoltre, a una persona non allenata semplicemente non faranno effetto i 20 squat al giorno.

Ovviamente, qualsiasi movimento meglio è dell’assenza di movimento. Ma, se conduci uno stile di vita sedentario, non sperare di ottenere miracoli da un paio di esercizi.

Ecco i 5 consigli che funzionano davvero.

Consiglio 1. Crea rituali mattutini

I rituali mattutini hanno un potere incredibile.

Le azioni fatte regolarmente dopo il risveglio influenzano la giornata proprio come il pensiero positivo influenza la vita.

Confronta le frasi: “Che bella giornata, mi aspettano tante cose belle!” e “Al diavolo tutto, la scadenza si avvicina, voglio solo un caffè!”.

Più duro è il controllo delle emozioni e del tempo, meno sono le probabilità di una ricaduta.

Osserva e analizza come si svolge la tua mattinata. Che cosa fai? In quale sequenza? Come tutto questo influenza il tuo umore?

Tantissime persone per prima cosa, anche prima di lavarsi la faccia, prendono in mano il telefono, controllano la posta, sfogliano le notizie sui social. E, senza accorgersene, assorbono la negatività che fluisce da lì a dirotto.

Non sarebbe meglio dedicare i primi minuti dopo il risveglio a qualcosa di veramente utile!?

Ad esempio, alla meditazione.

Se riuscirai a consolidare un rituale mattutino, non lo lascerai più.

Consiglio 2. Fai le pause all’aperto

Quando a una persona che conduce uno stile di vita sedentario dici: “Devi andare a prendere una boccata d’aria”, annuisce solo e rimane lì.

La sua mente si rende conto di come camminare e respirare aria fresca sia utile. Ma non trova in queste parole un vero valore per se stesso. Meglio sfruttare quest’ora per fare un nuovo layout o finire di scrivere un post nel blog.

Trova la motivazione per fare le passeggiate!

Per molti fare una passeggiata è un modo per riavviare il cervello e alimentarsi di energia creativa.

Puoi spremere all’infinito un tubetto di dentifricio vuoto, i denti non li lavi. Se la tua mente è esaurita, è inutile forzarla di essere creativa.

Meglio fare una passeggiata, cambiare atmosfera per mezz’ora, e contemporaneamente, bruciare calorie in eccesso.

Consiglio 3. Crea un sano ambiente alimentare

Che senso ha aprire 50 volte al giorno il frigo, se lì non trovi “deliziose tentazioni”? Non mangerai i junk-food, se non li comprerai.

Elimina dal frigo e dalla casa il cibo malsano!

Ecco alcune regole:

●    Quando guardi un éclair immerso nella crema o un succoso gigante panino ingoiando l’acquolina in bocca, pensa: “Non è che me ne pentirò fra 20 minuti se comprerò questo?”

●    Non andare a fare la spesa affamato. Mai. Non hai tempo di mangiare prima di fare la spesa? Bevi acqua con la menta.

●    Non cascare nei trucchetti del cervello, che sussurra: “Compra questi biscotti, non li mica mangi subito tutti? E, due o tre non fanno niente”.

Dimagrire in 60 giorni

Consiglio 4. Crea una “scorta” di cibo per gli spuntini

Non bisogna lottare con se stessi, basta fare una scorta di cibo per saziare gli attacchi di fame senza danno alla figura.

Stufo di carote e sedano? Mangia un po’ di frutta che ti piace.

Non vuoi mangiare i fiocchi d’avena? Mangia qualche noce.

Consiglio 5. Rispondi onestamente, perché continui a correre sempre in cucina?

Qualcuno va ad aprire il frigorifero solo per battere la fiacca.

Alcuni compiti di lavoro sono così antipatici e noiosi che il cervello si aggrappa a qualsiasi possibilità per procrastinare.

Ogni volta, quando la mano si estende a prendere un biscottino, domanda te stesso: “Ho davvero fame o sono semplicemente annoiato?”

Se la risposta è “ho fame”, allora, rileggi il consiglio 4.

Se invece sei annoiato, devi rivedere il tuo piano della giornata.

Forse sarebbe opportuno spostare questo compito noioso in un altro momento o andare a fare una passeggiata (vedi consiglio 2).

Eccellente Donna

Formula di successo M100M
Summary
Lavoro da casa: 5 consigli per non ingrassare
Article Name
Lavoro da casa: 5 consigli per non ingrassare
Description
Lavorare da casa può essere bello e vantaggioso, fino a quando non comincia a crescere la pancia. L'aumento di peso sembra inevitabile, se il percorso per andare al lavoro conta soli 20 passi dalla camera da letto. 😉 Assenza di attività fisica, spuntini irregolari e mancanza di sonno sono un problema che preoccupa tutti coloro che lavorano da casa.
Author
Eccellente Donna
Lavoro da casa: 5 consigli per non ingrassare

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!