Di volta in volta, la vita mi mostra che tutto qui è temporaneo, che tutto finirà. Io accetto questa rivelazione. E tu?

La mia vita è fatta di tante perdite – la sera perdo il giorno passato, la fine dell’anno mi rendo conto di aver perso un anno. Perdo le persone care, le condizioni di vita abituali.

Perché la vita ci priva di qualcosa

Definisci ciò che hai perso

Chiediti:

•    Cosa ho perso?

•    Perché è stato prezioso per me? Come l’ho capito?

•    Cosa ho trovato in questo? Posso trovarlo in qualcos’altro? Perché sì / no?

•    Penso che questa sia la cosa più preziosa della mia vita? Perché?

•    Penso di non poter vivere senza di essa? Come ho vissuto quando non l’avevo?

•    Mi è sembrato di averlo per sempre? Mi è sembrato che questo mi appartenesse ed è controllato da me?

•    Capisco che tutto qui è temporaneo, persino il mio corpo e la mia vita?

•    Ritengo che si possano evitare le perdite? Come posso prevenire la perdita?

•    Potrebbe questo durare (stare con me) per sempre? Quando sarei pronto a perderlo?

Resta in silenzio alcuni minuti e consapevolizza le tue scoperte.

Torna più volte a queste domande.

Vedrai che la chiarezza distrugge gradualmente le catene che ti sei messo.

Accetta la perdita

Indipendentemente dalle tue emozioni, pensieri, azioni, la realtà è quella che è.

E in essa ci sono le perdite: denaro, lavoro, la persona cara, qualche funzionalità del corpo…

Molte di queste perdite non si possono prevenire.

Questo si chiama irreversibilità. Poiché non è possibile tornare indietro.

Comprendi il più chiaramente possibile – questo (quella persona) non c’è più.

Accettare la perdita significa permettere che il NUOVO entri nella tua vita.

Se senti di resistere al nuovo, analizza la tua esperienza:

•    Posso permettermi di incontrarne uno NUOVO? Perché sì / no?

•    Mi sembra che accettando il NUOVO svaluto il VECCHIO (tradisco il vecchio)?

•    Penso che il NUOVO non mi sostituirà mai il VECCHIO?

•    Ho deciso che non dimenticherò mai questa perdita e mi affliggerò per tutta la vita? Perché ne ho bisogno? Cosa voglio dimostrare? Ci sono altri modi per farlo?

•    Ho paura di perdere il NUOVO che viene? Esiste la vita senza perdite?

•    Come sarà la mia vita se non permetto al NUOVO di prendere il posto del VECCHIO? Mi sta bene? In che modo questa mia decisione influenza l’ambiente circostante e le persone che amo?

•    Come sarà la mia vita se lascio che il NUOVO venga al posto del VECCHIO?

Puoi dimenticare e lasciarti andare se te lo permetti

“Non posso lasciar andare questi ricordi!” – anche questo è solo un pensiero. Perché lo tieni?

Ti sei fatto un voto “Non l’ho dimenticherò mai”?

Chiediti, perché l’hai fatto? Chi ne ha bisogno? Questa decisione migliorerà la tua vita e quella dei tuoi cari?

Ancora e ancora, sposta la tua attenzione dai pensieri tristi e indirizzala nella vita reale: verso la natura, le persone intorno a te, le cose da fare, la creatività, l’attività fisica.

E tutto inizierà a cambiare in meglio. Ovviamente, se vuoi un cambiamento.

Come e perché devi lasciar andare il passato >>

Non ti dico di dimenticare tutto. Tuttavia, il posto del passato è nel passato.

Medita per scoprire la saggezza

Verrà il momento in cui perderai non solo ciò che hai perso ora, ma l’intero mondo, compresa la tua incarnazione fisica.

Rivolgi la tua attenzione su te stesso.

Tutte le tue preoccupazioni, i tuoi sentimenti e le tue emozioni sono temporanee, tutti i tuoi ricordi sono solo le fantasie. Finiranno anche loro.

Tutto inizia, per qualche tempo continua e scompare.

Tutto è temporaneo. Tutto passerà.

Life coach Svetlana Rechkova

Stato Risorsa

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!