Con l'età hai perso la tua snellezza? Hai provato in tutti i modi a dimagrire e hai già perso le speranze?

Non disperarti! La predisposizione ereditaria può essere superata, i cambiamenti legati all'età possono essere controllati! 🙂

Molte persone vivono insoddisfazione continua e disagio a causa del sovrappeso. L'aspetto esteriore ha un impatto significativo sulla vita professionale, sulla vita privata, sull'attività pubblica e, alla fine, sul destino di una persona.

Il peso in eccesso priva della gioia, della felicità e del successo.

Beh, non è triste?!

Perché si ingrassa?

I motivi sono tanti:

  • la predisposizione ereditaria,
  • le cattive abitudini,
  • la predisposizione dell'organismo,
  • l'alimentazione squilibrata,
  • le malattie interne.

Tuttavia, tutti hanno una caratteristica comune:

la milza debole che non riesce a far fronte all'assimilazione del cibo.

Qualcuno potrebbe pensare, forse volevi dire, la milza è troppo “forte”?! Invece, no, decisamente debole.

Siamo abituati a pensare che si ingrassa perché il cibo si digerisce molto bene, e nell'organismo rimane troppa energia di riserva.

Qualcuno dirà:

Io ho un buon appetito, mangio di tutto, e non importa quanto mangio, voglio mangiare ancora. Significa che ho la milza debole e lo stomaco debole?

Nella medicina cinese c'è un’espressione:

“Ha stomaco forte, ma milza debole”, si dice di una persona che riesce a mangiare di tutto, ma l’organismo non riesce a digerire il cibo consumato.

Lo stomaco è responsabile per l'assunzione del cibo, la milza invece, per il trasporto e l’assimilazione delle sostanze nutritive provenienti dal cibo.

La digestione è la trasformazione del cibo che arriva nello stomaco in sostanze nutritive, dopodiché, queste sostanze nutritive si distribuiscono in ogni parte dell’organismo, trasformandosi in energia e sangue.

A volte, a causa della debolezza della milza (indipendentemente da quanto mangiamo), il cibo non si digerisce.

Come un impianto che procura un sacco di materie prime, ma a causa di attrezzature obsolete riesce a produrre solo semilavorati o, peggio ancora, lo scarto: prodotti non utilizzabili.

Pensi che l'accumulo di grasso nel tuo organismo sia il risultato di cibo mangiato in eccesso?

No. Sono dei depositi di scarto, dai quali l'organismo non ha la forza di liberarsi.

Anche quando sente la mancanza di energia, non è in grado di mettere in lavorazione questi depositi di “scarto di produzione”.

Questi depositi di scarto non possono essere trasformati in energia o sangue per le esigenze dell’organismo. Anzi, interferiscono, creando ostacoli per la formazione del sangue nuovo.

Proprio come in un magazzino di prodotti finiti non c'è spazio per nuovi prodotti, perché ovunque giacciono accumuli di scarto.

Questo scarto non si può realizzare, né, tanto meno, si possono recuperare i soldi per lo sviluppo della produzione.

Lo scarto semplicemente occupa lo spazio utile lì, dove potrebbe essere stoccata la merce nuova.

Lo stesso accade nel nostro organismo:

i depositi di grasso non lasciano spazio per il normale sviluppo della massa muscolare.

Il sangue stagnante non fa passare il sangue nuovo, l’organismo sente mancanza di energia ma non riesce a riempirsi di energia.

Il processo di dimagrimento è la liberazione dal vecchio a favore del nuovo, è la sostituzione del sangue stagnante con il sangue “fresco”, è un processo di purificazione.

Dott.ssa Svetlana Rechkova

Dimagrire in 60 giorni

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!