Un trauma inflitto durante l’infanzia lascia inevitabilmente un segno: anche se sembra passata un’eternità, la psiche e il corpo ricordano l’accaduto. Oltretutto, il ricordo di questo trauma può anche essere “ereditario”.

5 segni che continui a soffrire per un trauma dell'infanzia

Una recente scoperta nel campo dell’epigenetica (una branca della genetica che studia i cambiamenti ereditabili nell’attività genica durante la crescita e la divisione cellulare) dimostra che il trauma infantile può essere ereditato o tramandato.

Per cui, forse, la tua paura dell’altezza o della profondità non è così irrazionale come sembra.

Che si tratti di un fatto occasionale o di anni di abusi, il corpo ricorda anche ciò che la mente riesce tranquillamente a scacciare.

Ecco alcuni segni che potrebbero indicare un trauma infantile non elaborato.

1. BASSA AUTOSTIMA

Le persone che hanno subito un trauma nell’infanzia spesso da adulte si sentono insignificanti.

“Non sono bravo/a a fare niente”, “Non ci riuscirò”, “Sono una persona cattiva”… Sono pensieri che girano continuamente nella mente, anche se il mondo intorno manifesta l’opposto.

Queste persone si sintonizzano in anticipo sull’INSUCCESSO, si accontentano di meno di quel che meritano, sminuiscono i propri pregi e non sanno accettare i complimenti.

2. PROBLEMI DI SALUTE EMOTIVA

Un trauma infantile nascosto si manifesta come depressione cronica, ansia, disturbo ossessivo-compulsivo, altri disturbi di personalità. Una qualsiasi di queste manifestazioni potrebbe rappresentare un meccanismo di adattamento sviluppato durante l’infanzia.

15 principi per liberarsi dalle pressioni

In questo modo vengono fuori le emozioni e i sentimenti che il bambino si proibiva di esprimere, e ciò richiede un lavoro profondo (idealmente sotto la supervisione di uno specialista) per poter tornare alla normalità.

3. MALATTIE CRONICHE

Il trauma subito nell’infanzia non solo danneggia fisicamente il cervello del bambino, ma crea anche tutte le condizioni per lo sviluppo delle malattie.

In sostanza, il trauma rimane nel corpo per molti anni dopo l’accaduto e la persona si trova a rischio di sviluppare malattie autoimmuni, cancro, diabete o malattie cardiache.

La causa è l’aumento dei livelli di adrenalina e cortisolo, un ormone dello stress che sconvolge l’equilibrio ormonale e influisce sul lavoro di tutto l’organismo, comprese le funzioni protettive che si indeboliscono, per cui, il corpo diventa particolarmente vulnerabile alle malattie.

4. DIPENDENZE

Le manifestazioni più evidenti del trauma latente sono la dipendenza da alcol, dalle droghe e dal cibo.

Il meccanismo è sempre lo stesso: i ricordi repressi associati al trauma si esprimono come un aumento del livello di ansia e flashback emotivi e, per soffocarli, la persona è costretta a ricorrere a uno o l’altro “rimedio”.

5. LA VITA IN MODALITÀ DI SOPRAVVIVENZA

Sei sempre allo stremo, pronto a COLPIRE e a FUGGIRE, o ti senti completamente vuoto.

COME CAMBIARE LA SITUAZIONE _ads

Anche questo potrebbe essere una delle possibili conseguenze di un trauma dell’infanzia: hai la sensazione che qualcuno ti attacchi in qualsiasi momento (perché prima era proprio così), e, quindi, devi essere pronto/a per ogni situazione.

Vivi in attesa di un pericolo, anche se nulla lo fa pensare, semplicemente perché il tuo sistema nervoso è ABITUATO.

Un’altra manifestazione di un vecchio trauma è che sei letteralmente intorpidito/a di fronte a certe persone: forse, in passato tale comportamento ti ha salvato dalla punizione o dai guai. Tuttavia, adesso, in età adulta, è molto più utile imparare a fare resistenza >>

Un trauma infantile ha una caratteristica molto spiacevole: manifestarsi ancora e ancora, anche quando ti sembra che sia rimasto lontano nel passato. E, ahimè, se non lo elabori, non affronti le conseguenze, potrebbe durare all’infinito.

Puoi “seppellire” o scappare dai tuoi ricordi, ma il trauma continuerà a vivere in te e le sue manifestazioni si aggraveranno.

Superare un trauma psicologico non è facile, richiede tempo e risorse economiche, determinazione, pazienza e supporto, ma è l’unico modo per iniziare a respirare a pieni polmoni e raggiungere i tuoi obiettivi.

COSA FARE QUANDO TUTTO VA MALE >>

VITA SLEALE O PERCHÉ SEI UNA CALAMITA CHE ATTIRA I PROBLEMI >>

Ti posso aiutare >>

Life coach Dott.ssa Svetlana Rechkova


COME CAMBIARE LA SITUAZIONE _ads

UTILIZZANDO QUESTI 3 STRUMENTI
Potrai facilmente fare la scelta giusta.
Sarai in grado di correggere i tuoi errori.
Puoi cambiare il tuo futuro Renderai la tua vita migliore.
Troverai 3 ostacoli comuni nella tua vita e imparerai come eliminarli. RICEVI GRATUITAMENTE!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!

Loading