Perché spesso non riusciamo a trovare il nostro posto nel mondo e a realizzarci, a rivelare i nostri talenti e le migliori qualità? Perché ci manca sempre la forza e l'energia?

Perché ciò che desideriamo non si realizza, e a lungo andare perdiamo forze in una corsa infinita dietro ideali e modelli a noi imposti? SISTEMI-PENDOLI. COME ESSERNE LIBERI

Perché così tante persone, soprattutto dopo i quarant'anni, sono spesso afflitte da un insieme di stanchezza, rabbia, insoddisfazione e sensazione di aver perso qualcosa di molto importante, e di aver accumulato disturbi psicosomatici, blocchi nel corpo, limiti nella coscienza, atteggiamenti negativi?!

In effetti, la nostra realtà è un enorme e complesso Sistema in cui noi occupiamo un determinato posto e svolgiamo concrete funzioni.

E noi diamo continuamente a questo Sistema il nostro tempo, la nostra forza, l'energia e la salute, cerchiamo di corrispondere ai suoi standard, stiamo alle sue regole, a volte ci sottomettiamo pienamente.

Al Sistema conviene che tu abbia problemi, malattie, stanchezza, pigrizia mentale, stress... Ti inculca continuamente i pensieri nella testa:

"Bisogna corrispondere all'ideale, bisogna comprarsi una macchina, bisogna prendere un mutuo per la casa, bisogna risparmiare soldi ed essere pronti a garantirsi la vecchiaia, bisogna partorire un figlio prima dei trent'anni, bisogna fare carriera, bisogna...".

Ti suona familiare? La domanda è: come reagisci generalmente a queste manipolazioni?

Se soccombi a queste manipolazioni, devi essere pronto/a a pagare i debiti nella prima metà della tua vita, e nell'altra metà, spendere soldi per le pillole, perché nella vecchiaia della tua salute non rimarrà nulla.

Come distaccarsi da quest'insoddisfazione della vita?

Se scegli il percorso di un transurfer, non dovrai combattere il Sistema, sfidare tutto e tutti, superare gli ostacoli, diventare un "rivoluzionario" o un contestatore.

Il Transurfing propone di essere libero dal Sistema rimanendo nel Sistema e giocare secondo le sue regole, ma consapevolmente, cioè, essere consapevole di tutto ciò che accade, mantenere la propria energia e ottenere dal Sistema il massimo beneficio per se stesso.

Immagina un grande teatro delle marionette. Le marionette vengono tirate per i fili: ubbidiscono e alzano le braccia e le gambe, annuiscono con la testa e ballano. E, all'improvviso una delle marionette "si sveglia". Continua a partecipare allo spettacolo, ma agisce di sua spontanea volontà, consapevolmente. E ottiene un vantaggio sulle altre. E successivamente, riesce a staccarsi pure dai fili e iniziare a vivere la propria vita.

I pendoli nel Transurfing. Come non cadere sotto la loro influenza >>

I PENDOLI NEL TRANSURFING. IL PENDOLO DEL LAVORO. IL PENDOLO DELLA TV

Nel Transurfing, tutti i sistemi in cui viviamo vengono definiti "pendoli". I PENDOLI NEL TRANSURFING

Ad esempio, il pendolo del lavoro. Puoi dargli tutto te stesso completamente, oppure puoi trarne vantaggio per te. Hai percepito la differenza?

Se ami il tuo lavoro, ti porta il denaro, la realizzazione personale, un senso di profonda soddisfazione e gioia.

Purtroppo, nel mondo moderno, questo non accade spesso. La maggior parte delle persone anche dopo i 40 anni non si sente ancora realizzata. Non sa cosa vuole fare nella vita, come scoprire i propri talenti, come sfruttarli, come seguire il proprio percorso, come trovare la vera vocazione... Con l'età, tutte queste domande non fanno altro che accentuarsi.

Per essere liberi dal Sistema bisogna tornare alle origini. Tutti i Sistemi in cui viviamo servono a qualcosa e sono stati originariamente creati per portare beneficio. Ci aiutano a interagire l'uno con l'altro e per questo ci offrono determinanti regole e leggi.

Pertanto, non abbiamo lo scopo di uscire da tutti i Sistemi esistenti. Dobbiamo solo capire in base a quali leggi funzionano e quali benefici possiamo trarne.

Qualsiasi Sistema, qualsiasi pendolo si forma a livello di idea. Quest'idea attira sempre più seguaci. Quando un gran numero di seguaci investe la propria energia emotiva in un'idea, essa inizia a crescere. Il pendolo inizia a oscillare dal positivo al negativo. Cioè, dai fan accaniti di quest'idea ai suoi odiatori.

Prendiamo, ad esempio, il pendolo di un artista. Più si parla di lui, più potente diventa il suo pendolo. I fan gli danno la loro energia, ricevendo in cambio le canzoni o spettacoli preferiti, e gli odiatori diffondendo negatività e pettegolezzi pure alimentano il pendolo dell'artista.

Come interagire correttamente con i pendoli >>

Anche la TV è un pendolo, perché la gente cede una quantità enorme di energia ad esso.

Quando una persona vive una vita noiosa, fa il lavoro che non ama, litiga continuamente con i propri cari, si ammala spesso, si stanca in fretta e non dorme a sufficienza, allora, anziché dedicarsi alla propria vita, comincia a regalare la sua attenzione e le ultime gocce di energia al mondo virtuale della televisione: film, serie tv, talk show, notizie…

E così, invece di riposare dopo il lavoro, si stanca ancora di più, si agita emotivamente, si emoziona a causa delle notizie che sente, e in questo stato d'animo si emerge in un sonno superficiale oppressivo, e la mattina dopo fa ancora più fatica ad alzarsi dal letto. E per tutto il giorno svolge il suo noioso lavoro e vive soltanto del pensiero che la sera tornerà dal lavoro e finalmente vedrà un'altra puntata.

COME LIBERARSI DALL'INFLUENZA NEGATIVA DI SISTEMI-PENDOLI?

Prima di tutto devi imparare a vedere e a calcolare gli scenari su cui agiscono i pendoli. Così, inizierai a capire cosa vogliono i Sistemi da te. A quel punto puoi valutare obiettivamente la situazione e smettere di dargli la tua attenzione e la tua energia. I pendoli non hanno coscienza e non vogliono farti del male, si nutrono semplicemente della tua energia.

La TV in sé non è un male universale. Non appena smetti di guardarla, questo Sistema perde il potere su di te. Così, inizi a occuparti della tua vita, a sentirti e a capirti meglio, si liberano risorse e forze aggiuntive.

Puoi anche guardare la TV consapevolmente, ad esempio, solo concerti e film che ti aiutano a mantenere un atteggiamento positivo.

Invece quando senti cattive notizie o vedi talk show scandalosi, chiediti semplicemente: "A cosa mi serve quest'informazione? Cosa mi darà? Come aiuterà ad avvicinarmi ai miei obiettivi?", e cambia canale.

Questo è un esempio di interazione consapevole con un pendolo. Puoi SCEGLIERE a cosa dedicare la tua attenzione: a ciò che ti riempie di energia o a ciò che la sottrae.

Ricorda sempre: la tua risorsa vitale è limitata.

Hai una sola vita, e sei tu a decidere se viverla consapevolmente o passarla come nel sonno. Sei tu a scegliere se realizzare i tuoi obiettivi, godere delle cose che ti piacciono, vivere la tua vita, circondarti di persone affini, andare avanti e crescere costantemente o immergerti nel "letargo", vivendo dalle vacanze di Capodanno alle vacanze estive, intrattenendoti con pettegolezzi e telenovelle.

Il Transurfing aiuta a eliminare tutto ciò che è superfluo, a purificare la tua coscienza e la tua vita, a lasciare solo i pendoli che ti servono davvero per provare soddisfazione e felicità.

Ora poniti le seguenti domande:

●    Ti piace quello che fai?

●    Ami il tuo lavoro?

●    O fai questo lavoro solo per i soldi?

Sei pronto/a a continuare a sprecare l'80% della tua vita per un lavoro che non ami, o vorresti che i soldi arrivino contemporaneamente con la soddisfazione di ciò che fai?

Vuoi condividere i tuoi talenti con gli altri e ottenere un generoso rendimento?

Allora, non lasciare che il pendolo del lavoro o del denaro ti manipoli. Cerca la tua vera passione, cerca qualcosa che ti ispira.

Dopodiché, poniti anche la domanda: con chi vivi, quali persone ti circondano? Se il tuo rapporto è principalmente complesso e doloroso, pieno di conflitti e risentimenti, forse, non è la persona giusta per te? L'Istituto di famiglia è un potente pendolo, che da tutte le parti ci dice: "Sopporta, ma salva il matrimonio, tutti vivono così, cosa vuoi? Lo fanno tutti!".

La domanda successiva è come ti rilassi?

Le persone moderne non sanno rilassarsi, si rilassano con il telefono davanti alla TV, ma in realtà, si stancano ancora di più.

Dormono, ma la mattina dopo sentono di non aver dormito abbastanza, trascorrono il fine settimana a letto, ma non riposano, vanno al mare, ma tornano ancora più stanche.

Il fatto è che durante una breve vacanza si verifica una dissonanza: un altro ritmo, un ritmo di vita rilassato, la serenità e l'armonia... e la gente irrompe dentro, per paura di non fare in tempo di rilassarsi, e vuole ottenere tutto e subito, il più velocemente possibile.

Di conseguenza, riesce a rilassarsi solo alla fine delle vacanze, quando ormai bisogna "tuffarsi" nella routine, nelle preoccupazioni quotidiane e nello stress sul lavoro.

Scegli consapevolmente di cosa vuoi riempire la tua vacanza: i tuoi hobby e attività interessanti, lo sport e la cura di te, la comunicazione con persone piacevoli e l'auto-sviluppo, o di grandi quantità di cibo e alcol, sonno fino a mezzogiorno e noioso perditempo sulla spiaggia.

Scegli il riposo che ti senti: quello che ti svuota o quello che ti riempie di energia e ripristina le forze?!

Riassumiamo: se vuoi essere libero/a dal Sistema e goderti la vita, devi imparare a scegliere quei pendoli dai quali ricevi energia e interagire correttamente con essi. E mantenere costantemente il focus della tua attenzione sull'obiettivo.

Altrimenti, sarà facile portarti via dal tuo percorso, mostrarti un bell'involucro e affascinarti da un pendolo che non è il tuo.

E poi, ti chiederai da dove arrivano nella tua vita tanti problemi, ostacoli e difficoltà, perché continui a calciare una porta chiusa che non vuole aprirsi, perché lavori 12 ore al giorno, ma ciò che guadagni non basta...? Ricorda, il tuo vero obiettivo è sempre una strada larga e le porte aperte.

Eccellente Donna

Algoritmo Transurfing ads


GESTIONE DELLA REALTÀ modulo 5_2

STRUMENTI PRATICI PER LA GESTIONE DELLA REALTÀ IN TUTTE LE SITUAZIONI

1.    5 regole per rimanere sull’onda della fortuna.

2.    L’algoritmo per la gestione degli eventi locali, che richiede 3-5 minuti.

3.    Come costruire correttamente la relazione di coppia se non sei la prima moglie/marito del tuo partner.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie da Eccellente Donna!

Loading