Oggi parleremo degli ormoni, del metabolismo e del dimagrimento.

Cercando di snellire il nostro corpo e normalizzare il peso, noi subito cominciamo a seguire una corretta alimentazione e a fare attività fisica. E, in teoria, se assumiamo meno calorie (col cibo) di quelle che consumiamo, dobbiamo perdere peso. Ma, paradossalmente, perdiamo pochi chili o, addirittura, non ne perdiamo proprio. Sembra molto strano, è un semplice calcolo matematico…

In realtà, non è tutto così semplice come sembra.
Nel nostro organismo avvengono molteplici processi finalizzati alla sopravvivenza.

In un determinato periodo il nostro peso è aumentato, e siamo rimasti con questo peso per un pò di tempo. In questa fase il nostro organismo ha segnato questo peso come “regolare”, come peso ottimale con cui può vivere. E, quindi, cerca di sincronizzare con questo peso tutti i processi (tra cui il metabolismo, la produzione dell’ormone della fame, il consumo di calorie, eccetera) per potersi mantenere in qualsiasi situazione. Perché proprio con questo peso (così “pensa” il nostro organismo) può continuare a vivere. E noi cerchiamo di contrastare questa situazione, ma non ci riusciamo.

Ormoni - Metabolismo – Dimagrimento

Dunque, in questo caso, bisogna riadattare l’organismo, passando a un’altra categoria di peso regolare.

Che vuol dire?

Ad esempio, adesso Il tuo peso regolare è 80 kg (+- 5 kg), e tu vorresti che fossero 65 kg, il che significa che devi riadattare il tuo organismo a un altro ritmo e a un’altra categoria di peso, cioè, tra 60 e 70 kg.

Il peso regolare e il metabolismo dipendono da due ormoni: insulina e leptina.

L’insulina provoca accumulo e influisce sul consumo di grassi; la leptina agisce sulla quantità di consumo del cibo, sull’appetito, sulla capacità di bruciare energia e tessuto adiposo. Se con questi due ormoni qualcosa non va, il corpo comincia a ingrassare.

Cosa bisogna fare per normalizzare i livelli degli ormoni, migliorare il metabolismo e passare a un’altra categoria di peso?

Più mangiamo i dolci, più insulina si produce. Quando l’organismo produce insulina si accumula grasso. Quindi, limitando il consumo di dolci, saremo in grado di controllare i livelli di insulina nel sangue (tali raccomandazioni non riguardano le persone con diabete).

Con la leptina è un po’ più complicato. La leptina viene prodotta dalle cellule di grasso: più cellule di grasso abbiamo, maggiore quantità di leptina si produce. Questo ormone segnala al cervello quando ci siamo saziati, quando non c’è più bisogno di calorie e abbiamo energia a sufficienza. E sembrerebbe che dobbiamo smettere di mangiare, MA a un certo punto, si verifica un’irregolarità e l’organismo diventa insensibile alla leptina. Cioè, non riesce più a percepirla, “crede” di non avere energia a sufficienza e manda i segnali per aumentare l’appetito, e noi continuiamo a mangiare.

Quindi, dobbiamo fare in modo che il nostro organismo cominci di nuovo a percepire la leptina e che diminuisca l’appetito e aumenti il metabolismo.

Per far ciò è necessario:

  1. ridurre il consumo di zuccheri (ricorda che i zuccheri nascosti sono presenti in molti alimenti, quali: salse, succhi di frutta, barrette fitness e frutta secca);
  2. dormire abbastanza e il sonno deve essere sano;
  3. controllare l’assunzione di proteine e di calcio (da prodotti alimentari);
  4. l’organismo deve ricevere i grassi buoni (omega3).
Dopo che il corpo sarà di nuovo sensibile alla leptina, l’appetito si normalizzerà e il metabolismo inizierà a cambiare nella giusta direzione.

In ogni caso bisogna sempre mangiare a sufficienza. Quando l’organismo ha bisogno di calorie e non le trova, deve scegliere: o sforzarsi e bruciare il tessuto adiposo, o diminuire il consumo di calorie. Il nostro corpo sceglie il percorso di minor resistenza, ovvero, diminuisce il consumo di calorie e, quindi, rallenta il metabolismo.

Ricorda, che la malnutrizione comporta la riduzione del metabolismo e lo squilibrio dei processi ormonali con conseguente aumento di peso!

E, un’ultima raccomandazione, un po’ insolita, ma non meno utile di quelle precedenti. Ogni persona ha il meccanismo di autoregolazione, che può essere regolato in un modo favorevole. Cioè, possiamo regolare il nostro metabolismo, gli ormoni, la salute, le emozioni, eccetera. Esistono diversi modi per riadattare l’organismo a un ritmo “corretto”. Puoi scegliere quello più adatto a te, e, forse, anche piacevole!

Prenditi cura di te e del tuo corpo!

Eccellente Donna

RIMETTERSI IN FORMA IN POCO TEMPO. 2 ALLENAMENTI DA FARE A CASA
4 ESERCIZI TOP PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE
Summary
Perché non riesco perdere peso? Ormoni - Metabolismo – Dimagrimento
Article Name
Perché non riesco perdere peso? Ormoni - Metabolismo – Dimagrimento
Description
In un determinato periodo il nostro peso è aumentato, e siamo rimasti con questo peso per un pò di tempo. In questa fase il nostro organismo ha segnato questo peso come "regolare", come peso ottimale con cui può vivere. E, quindi, cerca di sincronizzare con questo peso tutti i processi (tra cui il metabolismo, la produzione dell'ormone della fame, il consumo di calorie, eccetera) per potersi mantenere in qualsiasi situazione. Scopri cosa fare!
Author
Eccellente Donna
Perché non riesco perdere peso? Ormoni - Metabolismo – Dimagrimento